image
Courtesy Photo

In un mercato energetico in cui i prezzi sono costantemente instabili, poter contare su diverse fonti di energia è la strategia migliore per ottimizzare non solo i costi di riscaldamento, ma anche i consumi e l'impatto ambientale del proprio impianto. Proprio per questo sono nati i sistemi ibridi, sviluppati per ottenere il mix ottimale di fonti di energia rinnovabili e tradizionali.

Per Viessmann, azienda leader nella produzione di impianti integrati per il riscaldamento e il raffrescamento degli edifici, gli sviluppi più significativi oggi sono costituiti dai sistemi ibridi pompa di calore-caldaia fotovoltaico, dove l'abbinamento pompa di calore - fotovoltaico fornisce un contribuito energetico rinnovabile e conveniente nelle giornate assolate e non particolarmente fredde, con la caldaia pronta a intervenire nelle giornate di freddo intenso e/o per la produzione di acqua calda sanitaria.

La soluzione più indicata per le riqualificazioni d'impianto è Vitocaldens 222-F, unità integrata con pompa di calore aria-acqua fino a 11 kW e caldaia a condensazione da 19 kW, che sostituisce semplicemente la vecchia caldaia senza richiedere interventi invasivi sull'impianto.

I due generatori di calore funzionano in modo perfettamente coordinato: è possibile selezionare delle preferenze di funzionamento (modalità economica oppure ecologica con funzione comfort) che privilegiano il risparmio sui costi di esercizio, oppure la riduzione delle emissioni di CO2 in ambiente. Questa soluzione, inoltre, grazie all'elevata riserva di acqua calda (130 l), assicura il massimo comfort nella produzione di acqua calda sanitaria.

Vitocaldens 222-F soddisfa tutte le esigenze impiantistiche grazie alla possibilità di climatizzare gli ambienti sia in estate che in inverno, assicurando sempre il clima perfetto negli ambienti.

La nuova pompa di calore aria-acqua reversibile per funzionamento ibrido Vitocal 250-S si presta invece, con grande semplicità di installazione, a integrare tutti gli impianti dove esiste già la caldaia che non risulta più efficiente a causa del costo elevato del combustibile fossile e/o dove è presente un impianto fotovoltaico che può essere sfruttato al meglio. La pompa di calore consente infatti di massimizzare l'autoconsumo di energia elettrica prodotta, anche per il raffrescamento degli ambienti in estate, riducendo i costi per climatizzazione e produzione di acqua calda.

image
Courtesy Photo

In entrambi i sistemi, l'interazione dei diversi generatori è gestita da un'unica regolazione, denominata Hybrid Pro Control, che è in grado di utilizzare in modo ottimale i generatori, a seconda del fabbisogno di calore sulla base dei costi dell'energia (gas ed elettrica), e predisposta per l'utilizzo di corrente autoprodotta con un impianto fotovoltaico.

Inoltre, entrambi gli impianti possono essere gestiti da remoto, tramite smartphone o tablet, grazie a Vitotrol App e alla nuova ViCare, che consente in ogni momento di verificarne lo stato di funzionamento.

Altri da Viessmann
image Condizionatori inverter Vitoclima di Viessmann
image Il riscaldamento di casa si gestisce con un click

image Viessmann: pioniere e innovatore

image Video: detrazioni fiscali 2018

image Viessmann a MCE 2018
image Condizionatori inverter Vitoclima di Viessmann


image Pompe di calore Vitocal: edifici a bassi consumi
image Il pannello solare è sinonimo di risparmio

image I SISTEMI IBRIDI DI VIESSMANN

image Pensare all’avvenire

http://www.etalon.com.ua

www.cl24.com.ua

best-cooler.reviews/category/other/