ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra , che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra , inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

irefuse Italia

In anteprima il menu d'autore per il Fuorisalone 2018 firmato We R Food for Rigolo

Mario Trimarchi è il protagonista del nuovo progetto di food e design ideato per il noto ristorante di Brera

Andrea Pedretti

Uno dei dolci del menu di We R Food for Rigolo: nuova collaborazione tra la piattaforma creativa milanese e il ristorante di Brera

Sì, a Milano durante la settimana del Salone del Mobile anche il food è di design e sta diventando una piacevole abitudine il fatto che i ristoranti situati nei vari design district della città affidino a designer e piattaforme creative progetti speciali interessanti e coinvolgenti che intervengono sia sui piatti sia sulla mise en place. Il fenomeno è in crescita e, quest'anno, coinvolge perfino pasticcerie storiche come la Martesana che sono scese in campo con ben 20 dolcetti d'autore.

Leggi anche: Dgusto, 20 designer firmano prelibatezze insieme alla Pasticceria Martesana

Dunque, dovendo scegliere un indirizzo dove mangiare durante la Milano Design Week 2018, consigliamo di prenotare un tavolo in ristoranti che offrono esperienze ad hoc dove respirare l'atmosfera tipica del Salone.

Leggi anche: Un diner americano in Stazione Centrale

Leggi anche: Il ristorante 28 Posti al FuoriSalone di Milano

Per chi si trovasse in Brera all’ora del pranzo o della cena il place to be è il ristorante Rigolo in Brera dove per la seconda volta We R Food, che di questa tendenza è stato l'apripista con We R Food for Rigolo, propone per il FuoriSalone una special edition del menu.

Titolo del nuovo concept: Forma è Sostanza. Protagonista è il segno di Mario Trimarchi declinato attraverso gli stampi disegnati per Alessi. Quattro forme geometriche, che - come microarchitetture - incontrano altrettante ricette della tradizione rivisitate per l'occasione dal noto ristorante milanese. I piatti, belli da vedere e buoni da gustare, danno vita a scoperte sensoriali che sorprendono e appagano vista e palato. Disegni d'autore in bianco e nero, firmati sempre da Mario Trimarchi, completano la mise en place intrattenendo gli ospiti. La forma narrativa è quella dello storyboard: una storia semi fantastica sul viaggio - intitolata L'isola che non c'è - che parla delle forme che si incontrano a tavola.

In anteprima il menu:

Antipasto (foto sopra)

Rocca di Asparagi e Carote presidiata da acciughe su pane

Primo

Isola di Arancino con barriera di Parmigianina

 

Secondo (foto sopra)

Faraglioni di Funghi porcini e di Polenta con polpettine alla Rigolo

 

Dolce (foto sopra e sotto)

Aurora di panna cotta

A scelta:

Lamponi con spicchio di ananas

 Pistacchio con frutto della passione

Caffè con alchechengi

 


di Laura Arrighi / 15 Aprile 2018

CORNER

Salone Del Mobile collection

[Salone Del Mobile ]

Lo spettacolo della luce

Installazioni e sperimentazioni negli showroom del centro a Milano

Milano Design Week 2018

[Salone Del Mobile ]

Scent of Design

Uros Mihic firma l'installazione nella boutique Frederic Malle

Milano Design Week 2018

[Salone Del Mobile ]

Best of Isola

5 indirizzi da non perdere nel distretto del design

Milano Design District

©2018 irefuse - - P. | VIA Monyka Salym, 6, ,

| | |