ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra , che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra , inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

irefuse Italia

I tappeti fatti a mano possono essere contemporanei?

Ispirati dai materiali post-industriali e dalle forme scultoree dell’archivio di Faye Toogood, i tappeti della collezione Inventory di cc-tapis

tappeti-fatti-a-mano-faye-toogood-cc-tapis
Ingrid Taro

L'installazione e la nuova collezione di tappeti tibetani contemporanei Inventory, entrambe firmate Faye Toogood al FuoriSalone 2017 nel nuovo showroom di cc-tapis

Tradizione ed estetica contemporanea in tema di tappeti, si sono intrecciati in occasione del FuoriSalone 2017 nel nuovo showroom di cc-tapis in Piazza Santo Stefano 10 a Milano, dove in occasione dell’apertura dello spazio, Faye Toogood ha creato un’installazione per presentare la sua collezione di tappeti fatti a mano Inventory

In occasione della Milano Design Week 2017 la designer londinese che si contraddistingue per la sua capacità di sperimentare con i materiali, le forme scultoree e per la sua vocazione teatrale, ha cosparso la città di numerose sue opere e installazioni suggestive (scopri anche  → Faye Toogood allestisce un giardino segreto per il Fuorisalone 2017 ). Scopriamo lo spazio avvolgente che ha immaginato per la storica azienda francese di tappeti

Foto di Ingrid Taro

L’installazione tessile, e non, mostra il punto iniziale della ricerca di Faye Toogood per la collezione di tappeti e la sua passione per le realizzazioni artigianali che cercando di mantenere l’irregolarità e l’unicità dei materiali scelti. Ispirata alla materioteca della designer, pone al centro i tre elementi sui quali la collezione è focalizzata: reti, gomma e tela, insieme alle geometrie distintive del cubo e la sfera.

Foto di Ingrid Taro

Sullo sfondo dei tappeti di design si stagliano forme archetipiche scultoree, in contrasto con la natura morbida delle tele, che svelano però la natura di Inventory, la nuova serie di carpets che interpretano la relazione tra tradizione e innovazione attraverso la mano, o meglio la visione di Faye. La mano infatti è quella degli esperti artigiani tibetani che in Nepal annodano e tagliano ogni singolo filo di tutti i tappeti cc-tapis e che, in questa collezione, per la prima volta utilizzano anche la tessitura come tecnica di lavorazione.

Foto di Ingrid Taro

L’ampia gamma di materiali, pattern e merceria presente negli archivi di Toogood ha fornito l’ispirazione iniziale che si nasconde dietro ai nuovi progetti di tappeti contemporanei, che traducono influenze e materiali post-industriali come la gomma vulcanizzata, la malta e le reti metalliche in tappeti preziosi, connotati da una varietà di materiali, pattern, applicazioni e impunture, tutte hand made, in una palette di colori che include tonalità crema e nero carbone.

Foto di Ingrid Taro

Caratterizzati dal gioco di applicazioni e taglio dei fili che producono i disegni attrverso diversi spessori, i tappeti che compongono la collezione Inventory sono: Cage che richiama la struttura di una griglia metallica, Rope e Quilt, caratterizzati da sinuose spirali applicate ai tappeti, Stitch e Patch che giocano con stratificazioni e sfilacciamenti e Tack, diviso diagonalmente in due parti, è connotato da impunture effetto maglia. 


di Laura Arrighi / 26 Aprile 2017

CORNER

Salone Del Mobile collection

[Salone Del Mobile ]

La bellezza è (anche) nei rifiuti

Really porta a Milano una collezione nata a partire dagli scarti tessili

Milano Design Week 2018

[Salone Del Mobile ]

Moooi e gli animali estinti

Il brand olandese porta a Milano una giungla antica, tra zebre e pesci volanti

Milano Design Week 2018

[Salone Del Mobile ]

Le luci dei maestri

Le lampade di design che sono un omaggio al vintage

Milano Design Week 2018

[Salone Del Mobile ]

The day after

9 posti perfetti per riprendersi dall'hangover del Salone del Mobile

Travel

[Salone Del Mobile ]

Una nuova idea di cucina

I progetti più interessanti visti a Milano per il FuoriSalone 2018

Milano Design Week 2018

[Salone Del Mobile ]

Meraviglia in Triennale

Eric Quint di 3M tra scienza, curiosità e immaginazione

Milano Design Week 2018

[Salone Del Mobile ]

Pausa pranzo da Millennials

Il temporary restaurant di irefuse a Palazzo Bovara

Milano Design Week 2018

[Salone Del Mobile ]

Piccoli nomadi da Vuitton

La famiglia di arredi Vuitton si amplia con i complementi

Milano Design Week 2018

[Salone Del Mobile ]

Design a pieni polmoni

Al Superstudio Kengo Kuma esplora il tema dell'inquinamento

Milano Design Week 2018

у нас www.nl.ua

обращайтесь www.nl.ua

learn more steroid-pharm.com

©2018 irefuse - - P. | VIA Monyka Salym, 6, ,

| | |