Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo

Milano Design Week 2018, eventi imperdibili e consigli secondo chi la conosce davvero

Mostre e le installazioni da non perdere, consigli pratici e indirizzi dove bere i migliori drink della città secondo i protagonisti della settimana dedicata al design

Courtesy Photo

Il palcoscenico è pronto e a pochi giorni dalla Milano Design Week 2018, la kermesse culturale più importante dell’anno, abbiamo raccolto i migliori consigli e gli eventi imperdibili direttamente da alcuni dei più grandi nomi del settore.

Tra un tour dei progetti Ventura recentemente decentrati, l'ultima installazione immersiva di COS e il quartiere NoLo, la Milano Design Week è in rapida evoluzione.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

A cavallo tra le sue tradizioni ben consolidate l'innovazione, l'evento internazionale spinge verso nuovi orizzonti, confermando Milano capitale del design.

Nelle ultime settimane, ci siamo confrontati con i leader del settore più esperti di eventi del FuoriSalone e Salone di Milano: dai migliori designer che hanno messo in mostra le loro creazioni, ai curatori di interi distretti e ai fondatori delle più grandi risorse online dedicate a design, architettura e arte.

Ecco le loro raccomandazioni per Salone e FuoriSalone 2018.

Quale posto migliore per iniziare il tour del FuoriSalone 2018 se non l'ultima casa di Ventura Projects, dove Magriet Vollenberg è impegnata a orchestrare il nuovo collettivo in una rappresentazione diffusa ma solida.

Dopo aver lasciato Lambrate, la curatrice non vede l'ora di esporre i nuovi progetti in Ventura Future e Ventura Centrale, che ha portato la recente tendenza del design di alta qualità a uscire dai confini di un "distretto" geografico.

Coltivando il lavoro dei talenti emergenti, Ventura Future vanta 80 espositori e la partecipazione di 20 università e accademie, dando spazio a giovani ed entusiasmanti designer in tre sedi distinte: FuturDome in Via Paisiello 6, un edificio universitario del Dipartimento di Farmacia in Viale Abruzzi 42 , e un loft in Via Donatello 36. Il primo, a cura di Atto Belloli Ardessi e Ginevra Bria, è ospitato in un edificio Liberty che un tempo offriva rifugio agli artisti futuristi dopo la seconda guerra mondiale.

Nel frattempo, a Ventura Centrale, ci si può aspettare di vedere alcuni dei più famosi e affermati designer - non perdetevi American Diner del Rockwell Group, Fabrica con Pierre Frey, Waste No More di Eileen Fisher a cura di Li Edelkoort, Franco Mazzucchelli e le gigantesche marionette di Stephan Hürlemann. In una proiezione speciale, AGC Asahi Glass accoglierà i visitatori con Soundscape, un'installazione che implementa il vetro generatore di suono.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Durate il Fuorisalone di Milano, vedrai il fondatore di Dezeen, Marcus Fairs, girare per le strade mentre segue il suo istinto e il buzz sui social media per trovare i migliori eventi del FuoriSalone 2018. Tra eventi brandizzati e interviste ai designer, Fairs evita il caos e il trambusto nel suo tempo libero esplorando davvero ogni area: “Trovo inutile correre da un evento all'altro ogni sera - preferisco sceglierne uno e restarci per un po’”.

Dall’altra parte della città, potresti incontrare il fondatore di Yatzer, Costas Voyatzis, mentre rintraccia gli eventi più cool del FuoriSalone per raccontarli sulla sua piattaforma online. A meno che non stia controllando la sua top list dell'anno – la mostra Hay a Palazzo Clerici (Via Clerici 5), l’Hotel Viu nel quartiere di Porta Volta (Via Aristotele Fioravanti 6), o la Six Gallery (Via Scaldasole 7) – puoi trovarlo al Bar Basso con un Negroni, o da Marchesi con un affogato.

La coppia di designer dietro WantedDesign, Odile Hainaut e Claire Pijoulat, trova il perfetto equilibrio tra lavoro e divertimento durante una delle settimane più affollate dell'anno. Raccomandano di visitare il Salone del Mobile solo per un paio di giorni per contattare produttori e collaboratori prima di dedicare il tempo rimanente al Fuorisalone, dividendosi per “Ventura, Brera, Tortona Design District, Rossana Orlandi, e un sacco di incontri professionali con colleghi e giornalisti”.

Occupato con progetti in tutto il mondo, Marcel Wanders, la “Lady Gaga del design”, arriva alla Milano Design Week 2018 con un progetto ispirato alla Puglia per Natuzzi insieme ai suoi ultimi lavori per Louis Vuitton, Alessi, Laufen, Roche Bobois, Vondom. Da non perdere l'eccentrica mostra del designer con MOOOI, in mostra in Via Savona 56 insieme a un “Museo degli animali estinti”.

Dana Tomic Hughes, interior designer e mente dietro al gigante australiano Yellowtrace, torna quest'anno alla Design Week di Milano per la sua nona volta. Filmando il meglio del meglio del Salone e del FuoriSalone per la sua comunità online, Hughes si unisce al marito fotografo per presentare Milantrace, un programma che riporta l'evento internazionale ai follower online.

Giunto alla sua quarantesima edizione alla settimana del Salone di Milano Giulio Cappellini ci invita al suo Superloft, dove festeggerà con una casa che è al tempo stesso fantasiosa e reale, mescolando e abbinando iconici oggetti di design contemporaneo per uno spazio tutto suo.

Il contributo di Cappellini alla scena del design di Milano si estende ben oltre la Design Week e negli ultimi 40 anni ha coltivato il suo ruolo di scout. “C'è una nuova generazione di giovani designer, sia italiani che internazionali. Alcuni hanno già raggiunto la fama, come Formafantasma o Lanzavecchia + Wai, altri devono ancora essere scoperti, come Alberto Brogliato e Federico Traverso (fondatori dello studio Brogliato Traverso)”.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Pubblicità - Continua a leggere di seguito


itlas bagni in legno WOOD TOTAL LOOK FOR THE BATHROOM


piastrelle abk group THE NEW FORMS OF WELLNESS
cesar cucina Il cuore (della casa) è in cucina

cucina Maris Free by Dror per Franke Riportare la natura in cucina