ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra , che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra , inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

irefuse Italia

Avete mai immaginato la casa di un nativo digitale? La risposta in una mostra a Milano

In scena, a Palazzo Bovara, la dimensione orizzontale dell'abitare delle giovani generazioni comprese tra i 20 e i 25 anni

Onlife Millennials at home: la casa dei Digital Natives

Let's Dream: inizia così, nella mostra Onlife Millennials at home, in scena a Palazzo Bovara a Milano fino al prossimo 29 aprile, il viaggio negli stili di vita dei giovani che vanno dai 20 ai 25 anni, una generazione che non percepisce più i confini tra offline e online, tra analogico e digitale, che vive perennemente connessa ma che al contempo ha legami forti con il mondo reale che è il teatro delle loro passioni.

Come è dunque il paesaggio domestico che li rappresenta e in cui si muovono? Che colori ha? Quali sono gli oggetti che lo popolano? 

Per rispondere irefuse Italia, insieme a DWA Studio che ha curato l'exhibition design, ha dato forma a una grande struttura freestanding, pensata come un letto a baldacchino oversize, capace di visualizzare una dimensione orizzontale dell'abitare che interpreta (anche con ironia) il cliché diffuso in base al quale i giovanissimi vivono sdraiati.

Grandi viaggiatori, nomadi in continuo movimento, i Digital Natives sono presenti fisicamente ma anche assenti, e hanno un forte legame con la natura, testimoni le piante che coltivano che, nella mostra, sono state scelte da Marco Baj e fornite da Cappellini Giardinieri

La softness è la prima impressione che si ha entrando nella grande stanza, profumata da fragranze delle Editions de Parfums Frédéric Malle, e dominata dalle nuance dell'ormai celebre millennial pink declinato sulle superfici orizzontali e sulla struttura in metallo del grande "arredo abitabile" che ha la flessibilità di un suolo operativo in cui possono succedere molte cose.

Dunque, si ispira al rosa il floor covering di Radici Contract che, letteralmente, fodera il pavimento mentre sue derivazioni, interpretate da righe e fantasie, vivono attraverso i tessuti Dedar cuciti come abiti tailor made su cuscini e letti. 

Le postazioni, comodi day bed confortevoli e accessoriati con lampade da terra Luceplan e cuffie acustiche wireless Bang&Olufsen, invitano i visitatori a coricarsi e a immergersi nello spazio mentale dei millennials, sognando come loro ad occhi aperti mentre video proiezioni riproducono cieli stellati che danno forma ai desideri più intimi di ciascuno.

È la parte interattiva e immersiva della stanza: basta pronunciare la parola "vorrei" ed ecco che il cielo che si staglia sui teli tesi del baldacchino cambia configurazione mostrando il messaggio sussurrato ai microfoni presenti in sala.

Così i desideri di ciascuno brillano tra le costellazioni per pochi attimi e poi svaniscono per lasciare spazio ad altri sogni.

 

Onlife. Millennials at Home

Palazzo Bovara, 

corso Venezia 51, Milano, dal 16 al 29 aprile 2018.

Orario: 10.00-20.00 tutti i giorni; il 19/4, 10.00-17.00.

Ingresso gratuito.

Servizio bar in giardino (prima colazione, pranzo e aperitivo), ristorante al primo piano. 

 

PROGETTO A CURA DI ELLE DECOR ITALIA

Insight Research: Future Concept Lab — Exhibition Design: DWA Design Studio — Interaction Design: AKQA — Landscape Design: Marco Bay — Coordinamento Exhibition Design: Marina Cinciripini — Animazione Wallpaper: Gio Pastori —Styling: Ilaria Baciocchi Studio, Tamara Bianchini, Murielle Bortolotto, contributor Serena Bosone

In collaborazione con: Tiffany&Co. — Main Partner: Google,  — Porcelain & Ceramic Surfaces: Florim e CEDIT Ceramiche Italia — Special Outdoor Partner: Baxter — Outdoor Living Space: Corradi — Real Estate Partner: Tirelli & Partners — Fragrance Design: Editions de Parfums Frédéric Malle — Official Men’s Grooming: Depot -The Male Tools & Co — Official Watch: D1 Milano — Official e-bike: Moto Morini — Technology Partner: HP — Audio-visual Partner: Bang&Olufsen — Architectural Lighting Partner: Panzeri — Friendly Protection Partner: Vape — Partner: Agape, Agape Casa, Alessi, Alpi, Amini, Arpa Industriale, Arper, B&B Italia, Boffi, Bulthaup Italia, cc-tapis,Coincasa, De Padova, Dedar, Driade, Fenix, FontanaArte, Janus et Cie, Kartell, Lapalma, Lema, Luceplan, Poliform, Tacchini, Technogym, Unical, Zucchetti Kos — Educational Partner: Istituto Marangoni — Trade Fair Partner: Tendence — Media Partner: Archiproducts — Partner Tecnici: Bellavite Nonsolocarta, Davide Groppi, Galimberti Legno e Bioedilizia, Listone Giordano, Radici Contract, Sikkens, Silent Gliss — Special Thanks: Cappellini Giardinieri, Cita, Consociazione Italiana Tappezzieri Arredatori — Restaurant & Bar: Caffè Scala, Longino & Cardenal Cibi Rari e Preziosi — Official Sparkling Wine: Cantine Ferrari 

 


di Redazione Digital / 26 Aprile 2018

CORNER

Salone Del Mobile collection

[Salone Del Mobile ]

Può essere il cemento leggero?

La storia di Forma&Cemento, nato da due giovani siciliani a Roma

Milano Design Week 2018

[Salone Del Mobile ]

Tendenze letto al Salone 2018

Letti matrimoniali minimal, morbidi, funzionali e storici

Milano Design Week 2018

[Salone Del Mobile ]

Il meglio del SaloneSatellite

I giovani del design si fanno i muscoli a Milano

Milano Design Week 2018

[Salone Del Mobile ]

Superloft di design

Tour nella casa ideale di Giulio Cappellini al FuoriSalone 2018

Milano Design Week 2018

[Salone Del Mobile ]

Come un arazzo

Vito Nesta firma Heritage, una nuova collezione di wallpaper

Milano Design Week 2018

[Salone Del Mobile ]

Design Language Hotel

La Babele del design in scena al Nhow Hotel di via Tortona

Milano Design Week 2018

[Salone Del Mobile ]

Raccontare Lina Bo Bardi

Nilufar Depot parte dai mobili per delineare una figura straordinaria

Milano Design Week 2018

[Salone Del Mobile ]

Interferenze tra moda e design

Sperimentazione, piattaforme digitali e ritorni al passato influenzano la moda

Milano Design Week 2018

[Salone Del Mobile ]

Superstudio Samurai

Il design giapponese visto quest'anno in via Tortona

Milano Design Week 2018

©2018 irefuse - - P. | VIA Monyka Salym, 6, ,

| | |