ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra , che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra , inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

irefuse Italia

Chi ti può promettere (alta) fedeltà se non il tuo sistema bluetooth?

Non solo acustica perfetta ma anche décor. La nuova idea di Bang & Olufsen: è BeoSound Shape

casse-bluetooth-bang-olufsen-beoshape-sound

Acustica perfetta e décor. BeoSound Shape: nuovo sistema modulare di speaker wireless firmato Bang & Olufsen. Composto da unità esagonali, può essere configurato in svariate E libere coreografie e forme, per un'idea di interior design secondo i propri gusti e necessità. Qui la scenografia proposta dall'azienda danese nella cornice di Palazzo Cagnola a Milano per la presentazione in anteprima al Salone del Mobile. Foto di: Daniele de Carolis 

 

Archiviati giradischi e stereo, la musica in tempo di wi-fi e apps ha un nuovo protagonista: il sistema bluetooth. Come viverla al meglio a casa, in ufficio così come nella lobby dell’hotel? Sperimenta in questa direzione, nella massima raffinatezza sia di tecnologia che di estetica che le è consona, l’azienda danese Bang & Olufsen: al Salone del Mobile di Milano ha presentato in anteprima BeoSound Shape.

Ma che cosa è? Esteticamente: come un quadro, una coreografia a parete di esagoni leggermente tridimensionali che possono essere combinati a piacimento in svariate configurazioni di forma, tonalità ed estensione. In pratica? Un sistema di speakers bluetooth e wireless per la riproduzione perfetta del suono che funziona anche quando è “off”, ottimizzando il clima acustico dell’ambiente.

L’ispirazione? Una reale necessità. Quella dello stesso designer dell’idea, il danese Øivind Alexander Slaatto, di migliorare la dispersione acustica nel proprio studio e poter dialogare e lavorare in un ambiente meno disturbato.                                                                                                     

E la natura: in una giornata in montagna, Øivind si rende conto di come la neve ovatti i rumori. E da qui il guizzo, fino allo studio e alla finalizzazione di questo sistema modulare di speaker wireless, la cui composizione ricorda anche l’alveare.

“Viviamo con la musica in ogni momento, è il sottofondo della nostra quotidianità. Sono musicista, come tutta la mia famiglia, suono la tuba. So bene come ogni contesto possa influenzare il suono in modo e con risultati diversi”, dice Øivind, che ha studiato sia alla Danish Design School sia alla Royal Danish Academy of Music di Copenhagen e che, con questa doppia professionalità, diviene interprete ideale delle specificità di Bang e Olufsen.

“Il clima acustico in cui viviamo è importante per il nostro benessere: come la luce e la qualità dell’aria, può influenzarci sia a livello fisico che psicologico”, afferma.

Alcuni esagoni sono diffusori e speaker, altri hanno funzione fonoassorbente e altri ancora decorativa: partendo dalla composizione standard di 4 unità, si può spaziare a più moduli e infinite possibilità.

“Sono un ragazzo di geometrie -  continua Øivind Alexander Slaatto -  e l’esagono è una delle mie forme preferite in natura, dai fiocchi di neve alla cella delle api, che si esalta nella ripetizione e nell’espansione. Ho previsto la prima composizione base, ma poi ogni parete è unica e personale, imprevedibile, perché ognuno può creare le configurazioni come preferisce”.

Si può giocare con più colori e tessuti, con anche una selezione in lana, tra marroni, rosa e blu, di Kvadrat, eccellenza tessile sempre Made in Danimarca. 

Note tecniche: BeoSound Shape funziona con un algoritmo upmi che crea un paesaggio sonoro nitido e preciso come se sulla parete si esibisse un gruppo live: performer vocale al centro e strumenti ai lati. È multiroom: con un semplice tocco, passando da una stanza all’altra, si connette e sintonizza su più ambienti con gli altri dispositivi Bang & Olufsen per programmare e diffondere contemporaneamente la stessa - o diversa -  musica in tutta la casa. La musica può essere selezionata direttamente dalle proprie app musicali preferite tramite Chromecast Built-in, Apple AirPlay o Bluetooth, oppure con l’app dedicata Bang & Olufsen.

Curiosità: Beo sta per Bang & Olufsen, che a sua volta rappresenta i nomi dei fondatori Peter Bang e Svend Olufsen, due giovani ingegneri danesi che nel 1925 si unirono per dedicarsi allo studio della riproduzione audio e video di altissima qualità, impostando il marchio come eccellenza della tecnologia domestica, non solo come prestazioni, ma anche come design.

BeoSound Shape sarà disponibile da agosto 2017, con anche un’app dedicata che, in base alla metratura del proprio ambiente, consiglia la configurazione tecnologica ideale della propria parete, per la performance acustica perfetta. 

 

SCOPRI ANCHE:

 La casa del futuro secondo Bang&Olufsen


di Caterina Lunghi / 5 Maggio 2017

CORNER

Salone Del Mobile collection

[Salone Del Mobile ]

La bellezza è (anche) nei rifiuti

Really porta a Milano una collezione nata a partire dagli scarti tessili

Milano Design Week 2018

[Salone Del Mobile ]

Moooi e gli animali estinti

Il brand olandese porta a Milano una giungla antica, tra zebre e pesci volanti

Milano Design Week 2018

[Salone Del Mobile ]

Le luci dei maestri

Le lampade di design che sono un omaggio al vintage

Milano Design Week 2018

[Salone Del Mobile ]

The day after

9 posti perfetti per riprendersi dall'hangover del Salone del Mobile

Travel

[Salone Del Mobile ]

Una nuova idea di cucina

I progetti più interessanti visti a Milano per il FuoriSalone 2018

Milano Design Week 2018

[Salone Del Mobile ]

Meraviglia in Triennale

Eric Quint di 3M tra scienza, curiosità e immaginazione

Milano Design Week 2018

[Salone Del Mobile ]

Pausa pranzo da Millennials

Il temporary restaurant di irefuse a Palazzo Bovara

Milano Design Week 2018

[Salone Del Mobile ]

Piccoli nomadi da Vuitton

La famiglia di arredi Vuitton si amplia con i complementi

Milano Design Week 2018

[Salone Del Mobile ]

Design a pieni polmoni

Al Superstudio Kengo Kuma esplora il tema dell'inquinamento

Milano Design Week 2018

еще по теме www.nl.ua

www.www.nl.ua

©2018 irefuse - - P. | VIA Monyka Salym, 6, ,

| | |