ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra , che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra , inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

irefuse Italia

Quando sono nati gli occhiali? E come saranno in futuro?

Per scoprirlo basta una mostra: “Eyeglasses”, fino al 29 aprile 2017 al Design Museum di Holon ripercorre la storia della visione dal punto di vista umano

storia-degli-occhiali-mostra-design-museum-holon

"Eyeglasses", dal 20 dicembre 2016 al 29 aprile 2017 al Design Museum di Holon

La storia degli occhiali è indissolubilmente legata al tema della percezione visiva, che ha sempre affascinato gli uomini nel corso della storia: vediamo il mondo come è realmente o l’occhio in verità non riflette tutto in modo diretto e trasparente? L’unica certezza è che chi ha dei problemi di vista, sicuramente non ha modo di vedere come noi, se non con un paio di occhiali. “Eyeglasses”, la mostra curata dal Design Museum di Holon, ripercorre la storia della visione dal punto di vista umano, concentrandosi sui diversi contesti culturali più che sulla semplice fisiologia.

 

Come molti oggetti materiali di uso comune, gli occhiali da vista hanno una ricca biografia, che riflette sistemi di comunicazioni, strati di memoria e cambiamenti sociali ed economici, in cui la storia degli occhiali riesce in un certo modo a riflettere la storia della cultura. La galleria superiore del museo contiene ben 400 oggetti rari proveniente dalla collezione dell’optometrista Claude Samuel, risalenti dal XVII secolo fino ai giorni d’oggi. La galleria inferiore invece presenta un progetto unico ideato da designer e architetti israeliani, che cerca di espandere la comprensione sulla visione e sul modo in cui percepiamo il mondo esterno, partendo dalla domanda “cosa sono gli occhiali?”.

 

Tuttavia, il tema non viene indagato solo sul passato e sul presente. Il Design Lab esplora infatti la trasformazione della realtà concentrandosi sulla dimensione futuristica degli occhiali da vista: una speciale applicazione equipaggerà i visitatori di un paio di occhiali VR per guardare i film in realtà virtuale, proiettati in collaborazione con la Cineteca Holon. Punti di vista numerosi e approfonditi, dal design ai materiali, fino alle più moderne tecnologie, che offrono una “visione completa sulla visione”.

SCOPRI ANCHE:
Su Snapchat con gli occhiali da sole
Italian Independent e Alcantara per occhiali di design
La montatura in marmo di Budri


di Essia Sahli / 20 Gennaio 2017

CORNER

Speciale Eyewear collection

[Speciale Eyewear]

Legno? No, betulla!

Gli occhiali da sole ultraleggeri per l'estate di Nina Mûr

speciale eyewear 2017

[Speciale Eyewear]

Occhiali alla Lina

Accessori alla moda dedicati alla pioniera del razionalismo artistico paulista

Speciale Eyewear 2017

[Speciale Eyewear]

Sogno ungherese

I ricordi d'infanzia di Petra Collins per la collezione occhiali di Gucci

Speciale Eyewear 2017

[Speciale Eyewear]

Occhiali da Oscar

10 montature indimenticabili che hanno fatto la storia del cinema

Speciale Eyewear 2017

[Speciale Eyewear]

Gli occhiali di Ron Arad

Sperimentazioni tessili su un'invenzione che ha più di 800 anni di storia

Speciale Eyewear 2017

[Speciale Eyewear]

Occhiali e design

I personaggi più famosi del design raccontati attraverso i loro occhiali

Speciale Eyewear 2017

[Speciale Eyewear]

Quattrocchi trendy e super smart

Occhiali da sole che trasformano i momenti vissuti in un ricordo social

natale

[Speciale Eyewear]

Ritorno al black and white

Interni total white racchiusi in una scatola nera a Copenhagen

negozi di design

[Speciale Eyewear]

Budri sfida le frontiere del marmo

L'azienda emiliana lancia una linea di occhiali da sole in marmo

Moda e design

Супер камагра

©2018 irefuse - - P. | VIA Monyka Salym, 6, ,

| | |