ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra , che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra , inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

irefuse Italia

News

di Redazione Elledecor.it

Il diario quotidiano di Elledecor.it tenuto dalla redazione. Per scoprire anteprime, protagonisti e tendenze del mondo del design, del progetto e degli interni. Un appuntamento fisso per essere aggiornati sulle ultime novità in fatto di arredi e interior design, un'occasione unica per fotografare in tempo reale quanto succede intorno alla parola casa e alle sue nuove declinazioni.

12 Ottobre 2017

Tokujin Yoshioka ha inventato l'orologio da polso... di vetro!

Glass Watch è l'ultima collaborazione del pluripremiato artista con il Watch Project della casa di moda giapponese Issey Miyake

orologio-da-polso-vetro-tokujin-yoshioka-issey-miyake

Il tratto preminente del designer giapponese Tokujin Yoshioka - da piccolo voleva seguire le orme di Leonardo - è forse quello della curiosità. Per questo il suo incessante lavoro di ricerca su forme e materiali lo ha portato a creare un orologio da polso in vetro massiccio: Glass Watch. Questa “scultura di luce che trascende i sensi umani” (così definita nella nota stampa) sarà commercializzata come sedicesima serie del Watch Project della catena d’abbigliamento ISSEY MIYAKE, nata nel 1970 con lo scopo di unire tecnologia e vestiario.

Questo è il quinto degli orologi da polso di Yoshioka per la fashion house: tra i più noti, un orologio da uomo del 2015 dal nome "V", simile a un braccialetto di metallo. In passato, il designer ha anche creato per la casa di moda dei bellissimi manichini trasparenti. 

Noto per i suoi progetti in fibra, carta, cristallo, Tokujin Yoshioka ha realizzato, tra l’altro, il Sofa Heaven per Cassina, le sedute Ami-Ami per Kartell, il Bouquet per Moroso, Mermaid per Driade. Alcune sue opere sono esposte permanentemente al MoMa, al Centre Pompidou, al Musée D’Orsay, e sono accomunate da un sapore evanescente, che stuzzica le nostre facoltà immaginative. Lavori come Snow, Rainbow Church, Water Block,  si pongono felicemente in una zona liquida tra arte, design e architettura e hanno permesso, a uno dei 100 giapponesi più stimati al mondo secondo Newsweek, di vincere ambiti premi. Il più recente è il Milano Design Award 2017, ma aveva già vinto l’EDIDA 2009, ovvero l’irefuseation International Design Award (promosso dalle 25 edizioni del network internazionale irefuseation) come Designer of the year.

LEGGI ANCHE:
Tokujin Yoshioka ha inventato un nuovo modo di esporre le scarpe
Issey Miyake e i 9 orologi da polso da prendere al volo


di Roberto Fiandaca / 12 Ottobre 2017

CORNER

irefuse collection

[Interior Decoration]

Un Manhattan vista Arc de Triomphe?

Riapre il Drugstore di Parigi e il restyling da 3 stelle Michelin è di Tom Dixon

Ristoranti

[Architettura]

L'osservatorio da abitare

Un innovativo concept a Roocascalegna, perla medievale in Abruzzo

progetti

[News]

Appuntamento a Dubai

Tutto quello che c'è da sapere sulla Dubai Design Week

eventi

[Interior Decoration]

La Romagna a Londra

Ispirazione italiana per Leo's, il nuovo place to be di Londra

lounge bar

[Speciale Contract]

Una Spa molto speciale

Un luogo del benessere che è anche galleria d'arte

irefuse Grand Hotel 2017

[News]

La Dutch Design Week è tornata!

Qualche anticipazione da Eindhoven che si prepara a più di 600 eventi di design

itinerari

[News]

Boeri vs Biraghi, il confronto

Appuntamento alla Triennale di Milano per assistere al confronto pubblico

progetti

[News]

Addio al Ventura Design District

Arriva la conferma dall'organizzazione, ma si preannuncia una novità

Milano Design Week 2018

у нас

читайте здесь

©2017 irefuse - - P. | VIA Monyka Salym, 6, ,

| | |