L'atelier d'artista perfetto è una casa prefabbricata e mobile. Come questa

Si chiama Artist Bothy ed è un progetto dell’artista Bobby Niven e dell’architetto Iain MacLeod per tutti coloro che vogliono lavorare a stretto contatto con la natura, anche nei luoghi più remoti

image
Andrew Ridley

Una casa prefabbricata mobile per lavorare a stretto contatto con la natura, lasciarsi guidare dalla luce mutevole del giorno, portare a termini scadenze e incombenze nella pace più assoluta.

È stato questo il principio ispiratore che ha spinto gli ex compagni di scuola – l’artista Bobby Niven e l’architetto Iain MacLeod – a progettare e realizzare Artist Bothy, una casa mobile multifunzione prefabbricata, il cui prototipo venne realizzato nel 2011 e installato nel Cairngorms National Park, dando inizio al Bothy Project, un’organizzazione non-profit che punta ad ampliare la rete di spazi residenziali unici (e mobili) creati in collaborazione con artisti, designer e produttori, in Scozia, ma non solo.

image
Foto di Johnny Barrington

Concepito da Niven e MacLeod per essere installato per la prima volta nelle Scottish Highlands – Bothy – che in scozzese significa “capanna di montagna” - unisce linee contemporanee a una struttura sviluppata con materiale sostenibili, idonea a gestirsi autonomamente senza nessuna connessione, oppure, per soggiorni prolungati, collegabile alla rete elettrica e idrica.

Con uno spazio interno di 12,25 metri quadri, Artist Bothy è una casa prefabbricata costruita con pannelli in legno lamellare rivestiti in metallo corrugato di Corten e larice scozzese.

La struttura ha un cappotto isolante e doppi vetri per le finestre.

Assemblabile in loco in qualche ora, la silhouette definita di Bothy cela anche un sistema di drenaggio e un piano mezzanino interno ideale per il riposo.

Artist Bothy è un esempio pioneristico di architettura a basso impatto ambientale, frutto di un lungo percorso di ricerca e innovazione sul tema delle case prefabbricate.

image
Foto di Johnny Barrington

Racconta Bobby Niven, co-creatore dell’edificio: “Il successo del Bothy Project ci ha dimostrato come molti artisti traggano grandi ispirazioni dalle residenze a stretto contatto con la natura: da qui il successo delle nostre case mobili prefabbricate Bothies. La continua richiesta di case mobili per le vacanze ha confermato inoltre che chiunque, non solo gli artisti, ama vivere un’esperienza in paesaggi mozzafiato. Ecco perché, nella progettazione di tutti i nostri Bothies abbiamo puntato su semplicità e funzionalità come valori guida”.

image
Foto di Johnny Barrington e a sinistra foto di Graham Nivena

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Case
Был найден мной авторитетный веб сайт с информацией про верстка сайта progressive.ua
http://xn--e1agzba9f.com