ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra , che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra , inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

irefuse Italia

Jasper Morrison disegna una libreria che cresce con i libri

Nato dalla collaborazione tra SCP e Penguin Books, il progetto Penguin Huddle indaga il modo in cui viviamo i libri

scaffale-libri-jasper-morrison-penguin-huddle

Il libri sono oggetti d’arredo, più delle stesse librerie. I puristi della letteratura storceranno il naso, ma è sempre più evidente che i libri sono diventati a tutti gli effetti dei complementi, che colorano le pareti delle nostre stanze stipati in librerie a muro che le tendenze vogliono sempre più esili, quasi a scomparsa. 

E non stiamo parlando solo dei coffe-table book da tenere in bella vista nella zona giorno per dare all’ambiente quell’aria sofisticata e curata da shooting fotografico (leggi anche → 22 coffe table book che sono anche delle ottime letture), ma anche dei libri che compriamo perché vogliamo effettivamente leggere, e con cui alla fine costruiamo la nostra personale biblioteca domestica.

Tra tutti i libri che possiamo collezionare in una vita, pochi sono riconoscibili come quelli della casa editrice inglese Penguin Books. 

“Mio padre aveva un gran numero di libri Penguin in una libreria a casa nostra e anche se non ero in grado di leggerli in quel momento, le copertine a strisce bianche e arancioni ripetute sono probabilmente il mio primo ricordo di un prodotto ‘progettato’. Emanavano un’aura che infondeva alla stanza un’atmosfera particolare, che mi attraeva. I colori e il design sono cambiati, per rimanere al passo con i tempi, ma rappresentano ancora un modello di come può essere un buon progetto di libro” racconta Jasper Morrison, che proprio per Penguin ha progettato una libreria che cresce di pari passo con la collezione di libri.

Il progetto, nato dalla collaborazione tra la casa londinese e il brand SCP, si chiama Penguin Huddle, (che il nome di una collana della Penguin) ed è uno scaffale per libri portatile che può essere facilmente posizionato ovunque, in casa o in uno spazio di lavoro. 

L'oggetto in sé è estremamente semplice (dopotutto stiamo parlando di un progetto di Jasper Morrison, l'inventore del concetto di Super Normal): due sezioni di alluminio piegato unite da un meccanismo scorrevole che possono contenere da 15 a 25 libri.

L’aspetto interessante è che non si tratta di una libreria, né di una semplice mensola per i libri, ma di un progetto che integra i volumi e il mobile che li contiene, collegando il modo in cui leggiamo con il modo in cui viviamo.


di Carla Amarillis / 14 Gennaio 2018

CORNER

Speciale Maison & Objet collection

[Speciale Maison & Objet]

La casa degli specchi

6 specchi da parete di design visti a Parigi

Maison & Objet 2018

[Speciale Maison & Objet]

Lenzuola, una scelta d'arredo

La camera da letto del 2018, in 8 proposte da Parigi

Maison & Objet 2018

[Speciale Maison & Objet]

Da Chiavari a Parigi

Passando per il Giappone. La nuova vita della Chiavarina

Maison & Objet 2018

[Speciale Maison & Objet]

Sfrutta le pareti

5 mensole di design viste a Parigi durante Maison&Objet 2018

Maison & Objet 2018

[Speciale Maison & Objet]

Stoviglie di design

Da Parigi, 8 idee per la tavola che uniscono funzione e decorazione

Maison & Objet 2018

[Speciale Maison & Objet]

Il profumo si fa bello

11 profumatori per ambiente che arredano

Maison&Objet 2018

[Speciale Maison & Objet]

Arredi di moda

11 mobili e oggetti per la casa che piaceranno nel 2018

Maison&Objet 2018

[Speciale Maison & Objet]

Dove lo appendo?

Dai più classici ai più originali, 6 appendiabiti iconici per il 2018

Maison & Objet 2017

читайте здесь

©2018 irefuse - - P. | VIA Monyka Salym, 6, ,

| | |