Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo

UNA DELLE DESIGN-ICON PIÙ VENDUTE IN RETE ARRIVA DALLA ROMANIA. ECCO COME È NATA

Durante la Romanian Design Week Dragoş Motica ci racconta la filosofia del giovane brand di Bucarest Ubikubi

Courtesy Photo

Linee essenziali, ironia e artigianalità sono gli aggettivi che meglio descrivono il carattere del giovane brand rumeno Ubikubi, famoso per i suoi lampadari online. La storia del successo del marchio è recente e decisamente contemporanea: l’insolita Slash Lamp - il primo prodotto di Dragoş Motica, anima creativa e fondatore di Ubikubi - vince l’ A Design Award 2015 e diventa subito una design-icon vendutissima in rete. Come mai? La Slash Lamp è una lampada composta da un semplice cilindro in cemento nel cui packging è inclusa una pietra con la quale rompere e crepare il blocco di cemento a piacimento: crash your lamp! Da qui in poi Ubikubi è cresciuto velocemente ed è diventato in pochi anni un brand che raccoglie un team di designer che lavorano a tutte le scale del design.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
In foto: Slash Lamp, Dragoş Motica
Courtesy Photo

Abbiamo incontrato Dragoş Motica in occasione della Romanian Design Week 2017 e ci ha raccontato il mondo di Ubikubi.

Qual è il messaggio che il design di Ubikubi vuole comunicare?

Credo che i prodotti Ubikubi si distinguano per essere semplici, non pretenziosi e soprattutto onesti: la loro essenza è descrivere una storia importante. E in ultimo sono realizzati artigianalmente in Romania.

In foto: Light Tale Floor Lamp, 201 Design Studio
Courtesy Photo
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Quali prodotti avete presentato in occasione della Romanian Design Week 2017?

Quest’anno abbiamo presentato nella Main Exhibition della Romanian Design Week sette nuovi progetti: la EW Chair; la Cut Collection (un kitchen set che include un mortaio, un apri-bottiglie, un set di egg stand e un vassoio); un tagliere e un orologio da tavolo che si aggiunge alla nostra Niu Collection in sughero; uno spremiagrumi in ceramica; un set di placemat in collaborazione con Dare To Rug; una serie di appendini disegnati da MBPS Studio, che si è unito al nostro team di designer dopo aver vinto il 3. premio all’Ubikubi Young Designers Award Contest; ed infine la bathroom collection Ferma by 201 Design Studio.

In foto: Ubikubi new products
Romanian Design Week 2017
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Come nasce un prodotto Ubikubi? Ovvero come sviluppate la traduzione di un’idea nel prodotto finale?

Il nostro obiettivo è quello di lavorare sempre con designer rumeni. In generale cerchiamo di mantenere un tema comune. Il nostro impegno è quello di essere un brand home&deco: sono i bisogni che nascono spontaneamente all’interno della casa contemporanea che attivano la creatività del designer, bisogni che vogliamo soddisfare il più possibile, dagli accessori per la cucina fino al light e forniture design. Per tale ragione, abbiamo una lista di oggetti, la inviamo ai nostri designer e loro ci dicono quale progetto sono interessati a sviluppare. Se la proposta è coerente con la nostra filosofia allora iniziamo a lavorare sull’oggetto.

In foto: Atelier Table e Atelier Armchair, Dragoş Motica
Courtesy Photo
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
In foto: Bend Tables, Dragoş Motica
Courtesy Photo

Ci racconti cos’è l’Ubikubi Award, i cui risultati sono in mostra presso il Palatul Universul per la Romanian Design Week 2017?

L’ Ubikubi Young Designers Award è una design competition ideata da noi, con il supporto di UniCredit Bank. Il contest vuole promuovere e stimolare giovani talenti della Romania nel campo del product design. I progetti vincitori hanno anche la possibilità di essere inclusi nelle nostre collezioni.

In foto: N Table Lamp, Dragoş Motica
Courtesy Photo
In foto: 11+1 Houses Wood Game, Eliza Yokina
Courtesy Photo


Pubblicità - Continua a leggere di seguito
https://www.best-products.reviews/

Ford Fiesta аккумулятор купить

look pillsbank.net