ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra , che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra , inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

irefuse Italia

Simple Flair Apartment, la casa offline dei primi "design influencer" italiani

Un loft industriale in Porta Venezia, a Milano, è un luogo di incontro e confronto per creativi, ma soprattutto la casa dove Simona Flacco e Riccardo Crenna azzerano le distanze tra la vita "online" e quella reale

simple-flair-apartment
© Claudia Zalla

Milano ha un nuovo hotspot per il design e il networking creativo. Simple Flair Apartment, un loft industriale in Porta Venezia che è tante cose in una: think tank, laboratorio, e soprattutto casa.

È qui che infatti vivono e lavorano Simona Flacco e Riccardo Crenna, i due giovani creativi che nel 2010 hanno dato vita a Simple Flair.

Quello che all’inizio era solo un blog, nato dalla passione per il design coltivata sui banchi del Politecnico di Milano, negli ultimi otto anni è divenuto un progetto a 360 gradi, trasversale e innovativo. Oggi Simple Flair su Instagram conta 22 mila follower, guadagnati a colpi di #allisdesign.

Comunicazione e strategie digitali per il settore design: di questo si occupa oggi il brand, con clienti come Nike, Vitra, Molteni&C, HAY, MINI Bmw, Ikea, Arper ed altri.

© Maria Teresa Furnari

Una storia di successo dunque, un percorso di crescita che a un certo punto ha sentito il bisogno di darsi una forma tangibile, una dimensione fisica oltre che virtuale.

Per questo è nato il Simple Flair Apartment, luogo ibrido e versatile dove si azzera la distanza tra offline e online: aprendo le porte della loro casa, Simona e Riccardo mirano a coinvolgere colleghi e creativi in cene, workshop o più semplicemente incontri tra amici, dentro una cornice rilassata e sofisticata insieme, che riflette perfettamente la loro identità. 

© Claudia Zalla

Non a caso il progetto stesso è un lavoro di squadra: gli interni portano la firma di Studio Modulo (lo studio di progettazione che Simona e Riccardo condividono con Silvia Fumagalli) e Gruppo Censeo, da sempre partner tecnico della coppia.

 

© Claudia Zalla

Per quanto riguarda la scelte stilistiche, nella scenografia candida e minimale del loft ogni pezzo racconta una parte della storia: ecco allora gli arredi di Molteni&C e Vitra, con prodotti disegnati tra gli altri da Charles e Ray Eames, Jean Prouvè, Ferruccio Laviani, Jasper Morrison e Patricia Urquiola.

Non solo oggetti, ma veri e propri totem, punti di riferimento, estetici e progettuali, che hanno ispirato Simple Flair sin dagli esordi, e continuano a farlo.

© Claudia Zalla

Ma l’avventura non si ferma qui. Oltre al Simple Flair Apartment, un nuovo spazio vedrà presto la luce: un ufficio che metterà insieme Studio Modulo e Simple Flair, l’aspetto tangibile e quello impalpabile dell’essere architetti.

Offline e online, ancora una volta, sempre all’insegna della condivisione e del confronto, alla ricerca di modi - e spazi - sempre nuovi per fare design. 


di Elisa Zagaria / 9 Aprile 2018

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

Nostalgia australiana a Seoul

Tutto marmi e accenti artistici, il nuovo ristorante Caravan 2.0

Travel

[Interior Decoration]

Bali da sogno

A Bali OMNIA apre un dayclub capace di colpire tutto i sensi

Travel

[Interior Decoration]

Ladurée a Tokyo

India Mahdavi firma il terzo store della pasticceria francese

Travel

[Interior Decoration]

Artisti nei borghi

3 artisti con Airbnb ridanno slancio ai borghi italiani

Travel

[Interior Decoration]

Elogio dell’anticamera

Restyling di un appartamento vista mare a Lerici

Restyling

[Interior Decoration]

Dentro un De Chirico

Apre a Milano uno store sospeso tra leggerezza e materia

Travel

[Interior Decoration]

Hotel di design a Providence

The Dean mette a frutto le idee degli studenti

Travel

[Interior Decoration]

5 in 1 sotto lo stesso tetto

Cos'è Edit, il nuovo concept di food alle porte di Torino

Travel

[Interior Decoration]

11 coworking da sogno

Da Londra a Singapore, lista degli hub più belli e innovativi

Uffici di design

©2018 irefuse - - P. | VIA Monyka Salym, 6, ,

| | |