ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra , che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra , inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

irefuse Italia

Orient-Express, 3 nuove suite in stile anni '20 a Parigi, Venezia, Istanbul

Nel 2018 un tuffo nei Roaring Twenties nei nuovi vagoni dell'iconico treno firmati Wimberly Interiors

00-orient-express-grand-suites-wimberly-interiors
Courtesy of Wimberly Interiors

Chi non sogna di viaggiare su uno dei treni più leggendari del mondo? Parigi, Venezia e Istanbul sono le città a cui si è ispirato lo Studio di Wimberly Interiors per le nuove suite di lusso  

Già prima che Agatha Cristie lo rendesse lo scenario elegante di uno dei suoi gialli mozzafiato, l’Orient Express aveva affascinato milioni di viaggiatori e almeno un paio di generazioni. I viaggi in treno su quello che è sempre stato considerato il massimo lusso su rotaie rappresentano un’esperienza a sè che aggiunge lustro e fascino a delle destinazioni già di per sè particolarmente affascinanti.

Nato nel 1883 come treno passeggeri a lunga distanza della Compagnie Internationale des Wagons-Lits, l’Orient Express nei suoi primi anni collegava Parigi Gare de l'Est a Costantinopoli -l'odierna Istanbul- per cessare completamente nel 2009 dopo che dal 1977 aveva ridotto la tratta da Parigi a Vienna. Nel 1982 venne inaugurato il Venice-Simplon Orient Express, un servizio ferroviario privato effettuato con carrozze ristrutturate degli anni venti e trenta alle quali, a partire da marzo 2018, si aggiungeranno tre "Grand Suites" ultra-lussuose concepite da Wimberly Interiors.

Tema del progetto è proprio il romanticismo e la nostalgia degli anni trenta che coincisero con l'apice del successo dei servizi Orient Express divenuti sinonimo di comfort e lusso, con carrozze notturne in servizio permanente e carrozze ristorante note per la loro raffinata cucina. L'avventura e lo stile raffinato non sono i soli elementi ispiratori dei designer inglesi: ciascuna delle destinazioni che il treno intreccia -Parigi, Venezia e Istanbul- echeggiano negli interni delle tre suite e ricordano il carattere unico di ogni città. Il fascino decò degli interni, risultato di un’attenta rilettura del marchio storico, ha poi il suo elemento complementare nell’insostituibile paesaggio mobile che si ammira dalle ampie vetrate.

La Suite Venezia

Come tradurre la grandezza storica e artistica di Venezia nello spazio di una suite? I designer hanno pensato a sete di damasco, in tonalità blu e argento, a lampadari in vetro Murano -custom made- e ai tanti elementi decorativi del patrimonio barocco e rinascimentale della splendida città lagunare. Non mancano così specchi tradizionali e tappezzeria originale a ricordo dell’alta artigianalità locale.

La Suite Parigi

Parigi e l’Art Déco: questo connubio non poteva passare inosservato ai designer della Wimberly Interiors che hanno adornato la suite con splendidi dettagli decorativi utilizzando ua palette cromatica chiara e brillante. I due elementi che contraddistinguono la capitale francese -Alta Moda ed eccellenza gastronomica- sono stati tradotti in arredi sofisticati, tessuti raffinati, vasi e pannelli in cristallo Lalique.

La Suite Istanbul

Gli splendori del Palazzo di Topkapi, gli intarsi ottomani e il famoso Grand Bazaar riecheggiano in questi interni dell'Orient Express. L’antica Costantinopoli viene qui ben rappresentata dai pannelli lavorati a mano con elementi di madreperla, i cristalli ambrati, la pelle lavorata e i caratteristici  dettagli in metallo onora del patrimonio artistico della città sul Bosforo.

LEGGI ANCHE:

Breve storia dell'Orient Express

Un kit per partire a bordo dell'Orient Express

Sull'Orient Express il ristorante itinerante La Table di Yannick Alleno

Biennale di Istanbul, la quindicesima edizione ai nastri di partenza

 

 

 


di Paola Testoni / 29 Settembre 2017

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

Un Manhattan vista Arc de Triomphe?

Riapre il Drugstore di Parigi e il restyling da 3 stelle Michelin è di Tom Dixon

Ristoranti

[Interior Decoration]

La Romagna a Londra

Ispirazione italiana per Leo's, il nuovo place to be di Londra

lounge bar

[Interior Decoration]

Alessandro Dell’Acqua

Alla scoperta della casa milanese del brand N°21, rigorosamente gris noir

uffici di design

[Interior Decoration]

A Dubai il ristorante è glam

Il mare incontra la Vecchia Europa nel nuovo ristorante di Connolly

ristoranti di design

[Interior Decoration]

Nuda, rossa o blu?

Experimento raccoglie i creativi di Madrid in un luogo eclettico

restyling

[Interior Decoration]

Che ne sarà del Waldorf?

Tutta la storia dell'hotel più famoso al mondo, oggi chiuso per restauro

hotel di design

[Interior Decoration]

Restauro raw style

Squire & Partners si trasferisce in un vecchiopalazzo eduardiano

restyling

[Interior Decoration]

Italian Beauty

Il nuovo salone di Davide Diodovich a Milano firmato Storage Associati

Negozi di design

[Interior Decoration]

Rinascita di un teatro

Il progetto tutto catalano che vince premi in tutto il mondo

restyling

читать дальше

также читайте

©2017 irefuse - - P. | VIA Monyka Salym, 6, ,

| | |