ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra , che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra , inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

irefuse Italia

Gli interni sexy di Lenny Kravitz per una villa di Hollywood in vendita. Quanto vale?

Sapevi che l’artista californiano è anche un affermato designer? Stanley House è un manifesto del suo stile: eclettico e bohemien, sfrontato e super cool. Sul mercato per 38 milioni di dollari

lenny-kravitz-designer-villa-in-vendita-los-angeles-stanley-house
© Simon Berlyn

Sensuale e graffiante come un riff di chitarra, così appare questa villa paradisiaca progettata da Lenny Kravitz sulle colline di Los Angeles, che sembra fatta apposta per ospitare grandiosi party gremiti di star.

Non a caso a firmarne il design è un mito del rock, che quando non è occupato ad incantare il pubblico con la sua voce, si diverte a progettare interni fuori dal comune, eclettici, disinibiti e glam, proprio come la sua musica.

© Simon Berlyn

L’artista californiano prende il suo hobby molto sul serio: dopo aver fondato la sua azienda nel 2003, Lenny Kravitz designer ha seguito personalmente svariati progetti in giro per il mondo, ma questa è la prima volta che ha l’occasione di lasciare la sua impronta sul suolo natio. E che suolo! La Strip è dietro l’angolo, e Beverly Hills si distende ai piedi di quello che è considerato il punto più panoramico della Città degli Angeli. Qui, appartata e protetta da sguardi indiscreti, sorge Stanley House, un capolavoro di architettura moderna progettato da Austin Kelly, fondatore di XTEN Architecture, poco prima della sua prematura scomparsa, e sviluppato insieme a Williams & Williams Estates, Lyons Development e Crest Real Estate.

© Simon Berlyn

Mille metri quadrati spalmati su tre piani e impreziositi da una piscina a mezzaluna che col suo azzurro intenso buca il cielo, visibile anche da lontano, come un faro. È in questo scenario da favola che Lenny Kravitz ha potuto sbizzarrirsi, dando libero sfogo al suo estro rock e bohemien. E allora ecco spiegati i toni caldi, gli arredi eclettici e i motivi ricercati che dominano lo spazio, un ambiente aperto e decisamente sexy che pare uscito da un film di James Bond.

© Simon Berlyn

I muri della villa di Lenny Kravitz, se ci sono, hanno la grazia intrigante di specchi scorrevoli o griglie dorate, tra cui spuntano installazioni artistiche personalizzate RETNA. Cinque sontuose camere da letto, sette bagni e persino un night club, ribattezzato “Disco volante”, per chi vuole suonare e ballare fino all’alba, riassumono il senso di una vita da star. Il resto è un succedersi armonioso di camini, divani in pelle o velluto, cuscini a righe, soffici tappeti.

© Simon Berlyn

Dal legno esotico dei mobili al marmo di bagni e banconi, i materiali pregiati abbondano. E a valorizzare questo mix accattivante ci pensa l’illuminazione, rigorosamente morbida e soffusa: candele tremolanti, applique e lampade discrete che strizzano l’occhio alle mille luci della città, incorniciate dalle gigantesche vetrate.

© Simon Berlyn

L'esterno della villa hollywoodiana è altrettanto sbalorditivo, se non di più. Merito del rivestimento in ardesia portoghese, dei pavimenti in roccia lavica hawaiana, delle piacevoli sedute in vimini che invitano a godere della vita all’aria aperta, ma soprattutto della vista mozzafiato che avvolge la casa su tutti i lati. Stanley House troneggia sul promontorio come una diva sfrontata e superba, che ama farsi ammirare, e cerca un acquirente alla sua altezza.

© Simon Berlyn

38 milioni di dollari il prezzo di partenza, stando a quanto dichiarano Hilton & Hyland e Williams & Williams, agenzie che gestiscono la vendita e che hanno appena lanciato la proposta sul mercato, come fosse un nuovo disco, destinato a scalare le classifiche, musica tramutata in lusso e carattere, spazio vivo e lifestyle.


di Elisa Zagaria / 9 Febbraio 2018

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

Europa arrivo!

Una selezione degli hotel più particolari da provare nel 2018

Travel

[Interior Decoration]

Casa Matilda a Milano

Un nuovo ristorante italiano ha aperto sui Navigli

Travel

[Interior Decoration]

La moda ai fornelli

A Milano gli stilisti vestono la tavola e portano lo stile al ristorante

Travel

[Interior Decoration]

Chalet azzurro PyeongChang

Casa Italia porta la prospettiva alle Olimpiadi invernali

Costume

[Interior Decoration]

I 10 colori dell'autunno 2018

I colori che ci aspettano, tra moda e interior design

Costume

[Interior Decoration]

La Cina è vicina

Tradizione locale e design moderno per l’hotel di Lissoni a Shanghai

Travel

[Interior Decoration]

I colori che vorremo

I migliori colori per dare carattere carattere ai nostri interni

Costume

[Interior Decoration]

Il cinema si fa speakeasy

Mentre i cinema chiudono, a Milano apre Cinemino

Costume

[Interior Decoration]

7 cucine importanti

Da Friends ai Robinson, la serie tv passa dai fornelli

Costume

©2018 irefuse - - P. | VIA Monyka Salym, 6, ,

| | | | Comunicato tariffe politiche elettorali