ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra , che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra , inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

irefuse Italia

I 10 hotel che ti sei perso nel 2017

Sono stati aperti da pochi mesi ma questi alberghi si sono già fatti notare. E sono da tenere d'occhio per le prossime vacanze

hotel-piu-belli-2017

Ecco i 10 hotel nati nel 2017 che si sono fatti noatre per la bellezza del loro design e per le loro location uniche e sorprendenti

Quali sono gli hotel più belli del mondo nati nel 2017? Abbiamo viaggiato in maniera nomade, abbiamo visitato città d’arte e mostre di design dentro e fuori l'Europa, ci siamo rilassati in splendidi resort in destinazioni esotiche e alla fine ci siamo accorti che l’hotel ha fatto necessariamente parte di queste esperienze di viaggio e che nel ricordo, che spesso coincide con le conclusioni che si traggono alla fine di un anno, l’accoglienza occupa un posto importantissimo. Quali sono gli hotel più belli che avete visitato quest’anno? Noi vi diciamo i nostri.

FRANCIA | Hoxton Hotel Parigi

Nel 2017 anche a Parigi è arrivata l’iconica catena di hotel di design in questo caso declinato come un hotel particulier del XVIII secolo dopo il restyling del duo Humbert & Poyet. Il più grande Hoxton del mondo presenta ambienti caratterizzati da cornicioni, pannellature e pavimenti in legno di rovere chevron, che si alternano a laminati e profilati in altre sezioni degli ambienti per un risultato estremamente attuale, sofisticato e originale.

Leggi anche → Hoxton hotel, finalmente anche Parigi ha il suo

Courtesy of Hoxton Hotel

ISOLA DI KOS | Casa Cook

Atmosfera rilassata, architettura tra tradizione e modernismo etnico, attenzione al food ed enfasi sul benessere, Casa Cook dell’omonimo mitico brand Thomas Cook promuove un concetto olistico di ospitalità in gran voga tra i viaggiatori di oggi. La parola greca che esprime questo concetto è "paréa" che può essere tradotto approssimativamente come un incontro con gli amici mentre il suo significato più profondo si riferisce alla cultura della community.

Leggi anche → Com'è l'hotel più affascinante dell'isola di Kos?

Foto Georg Roske

INGHILTERRA: Beaverbrook Hotel

Churchill, Chaplin e Liz Taylor, passarono di qui quando il Beaverbrook Hotel era ancora una delle più eleganti mansion baronali del Surrey inglese. Il paradiso bucolico ad appena mezz'ora da Londra, è stato trasformato quest’anno in un raffinatissimo country house hotel tra i più lussuosi e affascinanti del paese grazie ai suoi 400 acri di parco e la sua affascinante storia che risale al 1870 quando l’edificio apparteneva a Lord Beaverbrook, signore indiscusso della mondanità blasonata di inizio Novecento.

Leggi anche → La country house del barone Beaverbrook è il nuovo hotel più cool d'Inghilterra?

© Beaverbrook

TASMANIA | Pumphouse Point Hotel

L’elegante struttura costituita da due edifici in stile art déco, si trova alla fine di un lungo molo nel lago St Clair, all’interno della Tasmanian Wilderness World Heritage Area, ed era fino a quest’anno una vecchia centrale idroelettrica risalente agli anni ’40. Dopo due decadi di abbandono è diventata un tempio del relax grazie a un ispirato progetto di restauro del Cumulus Studio che l’ha trasformata in un hotel tutto comfort circondato dal silenzio di una natura incontaminata.

Leggi anche → Una stanza in mezzo al lago in Tasmania

Foto: Stuart Gibson

MESSICO | Drift San Josè

Per chi ha un budget ridotto ma non vuole rinunciare ad un hotel di design, è nato in Messico il Drift San Josè nel quartiere artistico di San Josè del Cabo. Costruito come struttura condominiale è stato oggi trasformarmato in un design hostel per offrire un ambiente giovane, social e fai-da-te lungo la costa caraibica del paese ormai occupata prevalentemente da resort di lusso. Se sei  un viaggiatore indipendente che privilegia avventura e cultura su tutti gli altri aspetti del viaggio, ecco il tuo hotel.

Leggi anche →Viaggiare low budget senza rinunciare al design

Foto: Mike Arce

DANIMARCA | Sanders Hotel Copenaghen

Niente minimalismo scandinavo in questo boutique hotel di lusso nel quartiere più elegante della capitale danese. Il Sanders Hotel si caratterizza per un mix armonico di arredi di design vintage, abbinati a elementi decorativi più contemporanei, composti con cura quasi maniacale dallo studio Lind + Almond che ha scelto ogni minimo dettaglio per un risultato quasi teatrale quanso viene colpito dalla severa luce del nord così tipica dei paesi scandinavi.

Leggi anche → Sanders, l'hotel a Copenhagen che mancava

Courtesy of Sanders Copenaghen

DUBAI | Oberoi Beach Resort, Al Zorah

Il lusso nel sultanato emiratino è quasi scontato, non altrettanto il design di alta gamma che invece troviamo nel resort di Oberoi Beach Resort, Al Zorah grazie al progetto affidato a Piero Lissoni. La genialità italiana si fonde qui con ettari di natura incontaminata di spiagge bianche e palme per un risultato garantito di raffinata esclusività e privacy.

Leggi anche → Piero Lissoni porta il design italiano nell'hotel di Dubai che scalerà le classifiche

© Oberoi Hotels & Resorts

DANIMARCA | The Krane

Torniamo a Copenaghen con questo hotel decisamente fuori dalla norma: si tratta infatti del restyling dello studio di architettura Arcgency che ha trasformato un vecchio dispositivo per il sollevamento del carbone sul porto di Nordhavn – in un hotel-rifugio privato per due persone: in poche parole, una “gru di lusso” che si compone di più livelli, ognuno con diversa destinazione e noleggiabile separatamente e cui si accede attraverso una scala simile a un ponte levatoio. All’ultimo piano del The Krane troviamo una stanza d’hotel di quasi 50 mq di spazio arredato con interni dal sapore minimal in cui domina il nero, in omaggio al passato carbonifero della struttura.

Leggi anche → A Copenhagen puoi dormire su una gru del porto

Foto: Rasmus Hjortshøj - COAST Studio

FRANCIA | Les Echasses

Surf, golf ed eco-sostenibilità per queste lodge su palafitte a Saubion nelle landes francesi. Un microsistema di sabbie e laghetti è divenuta la location privilegiata per questo resort eco-sostenibile in grado di mescolare attovità sportive per tutte le età e la quiete del placido dolce far niente. L’architettura degli chalet su pali di Patrick Arotcharen presenta delle linee oblique che formano un contrasto dinamico con le forme arrotondate delle dune e di tutto il paesaggio che le circonda. Mentre gli interni, rustici e minimalisti, offrono un ambiente basic e accogliente, illuminato dal sole che entra dalle terrazze coperte con vista sul lago.

Leggi anche → Case di legno e dune, indovinate dove siamo?

Foto: Mathieu Choiselat

MALDIVE | Cocoon Resort

Atollo Lhaviyani, isola di Ookolhufinolhu: è questo l’indirizzo del paradiso terrestre dove, letteralmente immerso nelle acque dell’Oceano Indiano, troviamo il Cocoon Resort su un lembo di terra che Alessandro Azzola ha avuto in concessione dal governo maldiviano per i prossimi cinquant’anni. La bandiera italiana svetta anche sulla scelta degli interni che si fregiano della scelta di Daniele Lago, designer e amministratore delegato dell’omonima azienda che ama definirli: “morbidi, gentili: sembrano galleggiare, appoggiati su lastre in vetro extrachiaro, oppure dondolano ancorati a soffitto” in dialogo perenne con l’incredibile luminosità tropicale.

Leggi anche → In vacanza alle Maldive su un atollo di design

Courtesy: Cocoon Maldives

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


di Paola Testoni / 26 Dicembre 2017

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

Spa per la beat generation

AvroKo a Calistoga riecheggia i miti della generazione Jack Kerouac

Travel

[Interior Decoration]

A cena nei Caruggi

Sulle orme di Alessandro Borghese nei 4 ristoranti migliori di Genova

Travel

[Interior Decoration]

Chiesa con cucina

Duddell’s Hong Kong apre il suo gemello londinese in un'antica chiesa

Travel

[Interior Decoration]

Navigare nel lusso

Una locanda giapponese attraversa il Seto Inland Sea

Travel

[Interior Decoration]

Tendenza graniglia

Tutti i modi in cui interpretare in casa la vera mania del 2018

Lifestyle

[Interior Decoration]

Vacanza Muji

Il primo hotel del brand giapponese apre a Shenzen il 18 gennaio

Travel

[Interior Decoration]

Mixed metals

2018 all’insegna della contaminazione. Che luccica!

Costume

[Interior Decoration]

Spa-like feeling

Il 2018 vuole bagni domestici ispirati ai resort. Ecco come

Costume

[Interior Decoration]

Il giardino di Gucci

A Firenze un luogo che raccoglie l’immaginario della Maison

Costume

здесь

еще по теме

там

©2017 irefuse - - P. | VIA Monyka Salym, 6, ,

| | |