ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra , che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra , inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

irefuse Italia

Bibo Ergo Sum, l’indirizzo postmoderno per i cocktail a Los Angeles

Cocktail artigianali e design ispirato al modernismo viennese sono gli ingredienti vincenti di un nuovo indirizzo della notte di West Hollywood

bibo-ergo-sum-cocktail-bar-los-angeles
Courtesy of Home Studios

Tait Forman ha annunciato l’apertura ufficiale di Bibo Ergo Sum, locale specializzato in cocktail artigianali per tutti gli avventori di West Hollywood.

Ubicato in Robertson Plaza, più precisamente al n.116 Robertson Boulevard, Suite 6F, questo bar è il primo a essere inaugurato in quest’area totalmente rinnovata e offrirà agli abitanti di Los Angeles un’elegante opportunità da vivere by night

 

Tutte le foto: Courtesy of Home Studios

Seppur per Tait Forman sia la prima volta nell’ambito dei bar, vanta già parecchia dimestichezza con il mondo dei cocktail, essendo fornitore di quest’ultimi presso i teatri Archlight della famiglia Forman, con il contributo di Proprietors LLC, che entrano in gioco anche per lo stesso Bibo Ergo Sum. 

I cocktail del menu s’ispirano ai grandi film del passato e del presente e spaziano dalle formule classiche come il Margarita, ai superinnovativi e avanguardistici, senza dimenticare birre, popolari e rare, un’ottima scelta di vini e un menu interessante. 

I posti a sedere sono 80, 16 presso il bar. Responsabile dell’innovativo design del locale è Home Studio (Gwen), tra i più noti degli States. Il concept che permea l’intera progettazione del cocktail bar s’ispira alla simmetria grafica dell’architettura viennese al volgere del secolo, a una tavolozza di colori tenui e alle tinte pastello delle locandine cinematografiche francesi della new wave, alle giocose e moderne sinuosità del designer finlandese Alvar Aalto e alla fresca innocenza del film Il Laureato di Mike Nichols.

Risultato? Un mix dinamico di dettagli surreali, materiali inusuali e proporzioni che creano un’estetica unica. In questo spazio tutto è personalizzato, dall’impianto d’illuminazione ai divanetti, dai tavoli al retro del bar….

”Desideravamo che gli ospiti si sentissero trasportati in un’ambientazione futuristica, ma familiare al contempo” ha dichiarato il fondatore, Oliver Haslegrave. “Tutto, dalla rigida simmetria dello spazio, alla rigorosa tavolozza di nuance, sino alle luci e alle vetrate colorate e al soffitto oscurato sono stati pensati per ricreare un’esperienza dal sapore cinematografico”.


di Elena Marzorati / 9 Gennaio 2018

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

Spa per la beat generation

AvroKo a Calistoga riecheggia i miti della generazione Jack Kerouac

Travel

[Interior Decoration]

A cena nei Caruggi

Sulle orme di Alessandro Borghese nei 4 ristoranti migliori di Genova

Travel

[Interior Decoration]

Chiesa con cucina

Duddell’s Hong Kong apre il suo gemello londinese in un'antica chiesa

Travel

[Interior Decoration]

Navigare nel lusso

Una locanda giapponese attraversa il Seto Inland Sea

Travel

[Interior Decoration]

Tendenza graniglia

Tutti i modi in cui interpretare in casa la vera mania del 2018

Lifestyle

[Interior Decoration]

Vacanza Muji

Il primo hotel del brand giapponese apre a Shenzen il 18 gennaio

Travel

[Interior Decoration]

Mixed metals

2018 all’insegna della contaminazione. Che luccica!

Costume

[Interior Decoration]

Spa-like feeling

Il 2018 vuole bagni domestici ispirati ai resort. Ecco come

Costume

[Interior Decoration]

Il giardino di Gucci

A Firenze un luogo che raccoglie l’immaginario della Maison

Costume

читать далее

читайте здесь www.salon-svadebny.com.ua

подробно

©2018 irefuse - - P. | VIA Monyka Salym, 6, ,

| | |