ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra , che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra , inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

irefuse Italia

Alla scoperta di Os & Oos, la coppia che sta rivoluzionando il design olandese a colpi di minimalismo

Il design iconico ed essenziale di Oskar Peet e Sophie Mensen nelle collezioni Matrix, Their Tunnel e Heliacal

os-and-oos
Courtesy of OS & OOS

Giovane coppia di designer dalla produzione iconica: Oskar Peet e Sophie Mensen sono OS & OOS

Si sono entrambi diplomati alla Design Academy di Eindhoven nel 2009 e hanno fondato OS & OOS due anni dopo: stiamo parlando di Oskar Peet e Sophie Mensen, la coppia prodigio del design olandese di ultimissima generazione.

Insieme sono alla guida di uno degli studi più polivalenti degli ultimi anni, con lavori che vanno da piccoli oggetti a concetti spaziali molto ampi, sempre con un occhio alla ricerca, curiosa e intelligente, rivolta a trovare un equilibrio tra forma e materiale. Una ricerca che li porta a raggiungere l’essenza dell’oggetto anche se si parte da progetti complessi, che la coppia sa trasformare in elementi-ponte tra arredo e fruizione finale.

In parte olandese e in parte canadese, Oskar, olandesissima Sophie, insieme sono arrivati a creare oggetti iconici prendendo come spunto iniziale il concetto di base di razionalizzare i loro pezzi -dal design industriale all'oggetto custom-made- per fornire loro uno scopo preciso ed essenziale. Come per esempio la gamma di mobili che Os & Oos ha creato basandosi su costruzioni architettoniche costituite da singole nervature di acciaio fissate in una struttura a griglia.

stiamo parlando della collezione Matrix che nasce dall'utilizzo di più strisce di acciaio tagliato al laser, poi assemblate in strutture reticolari. La collezione comprende una serie di panche e luci, tutte progettate con un'estetica minimalista, dal sapore raw. Una collezione che interagisce con la luce non solo perchè i componenti che, se visti da prospettive diverse, danno l'impressione di diverse trasparenze, ma anche perchè la struttura proietta ombre geometriche insolite sulle superfici circostanti. Non a caso ogni elemento è stato concepito secondo il principio base del design moderno per cui la forma dell’oggetto incontra sempre la sua funzione.

La collezione, adatta sia per gli interni che per gli esterni, mostra anche un’importante versatilità che deriva proprio dal suo processo di produzione: la costruzione funziona infatti come un puzzle che viene assemblato e solo, dopo il montaggio, verniciato a polvere in vari colori, con un rivestimento quindi durevole e resistente agli agenti atmosferici.

Una forma perfetta non solo per gli arredi ma anche adatta a soluzioni urbanistiche specifiche e funzionali.

Accanto alla gamma Matrix, OS & OOS ha anche lanciato la collezione di mobili Their Tunnel, basata sulla struttura utilizzata per sostenere il taglio del legno, ma usando per ogni pezzo tubi di alluminio con lo scopo di fondere il design tradizionale cn quello contemporaneo. La collezione vanta infatti un'estetica minimalista ma la sua forma prende spunto dai cavalletti che in Canada si usano per tagliare gli alberi caduti in pezzi più piccoli, adatti da ardere nel camino.

Una costruzione ingegnosa e funzionale che ha utilizzato una nuova tecnica di taglio di precisione: il risultato è che ogni pezzo della collezione è stata fissato senza l'uso di elementi come viti, colla o saldatura.La decisione di utilizzare l’alluminio deriva essenzialmente da due ragioni: sicuramente la sua resistenza e riciclabilità ma soprattutto dal fatto che l'alluminio può essere anodizzato e quindi colorato. La collezione Their Tunnel vanta una gamma di tinte che vanno dallo champagne al rosso scuro, dal rosa al nero.

OS & OOS si è espresso anche nel settore delle luci con un oggetto come Heliacal presentato da FontanaArte all’ultima edizione di Euroluce al Salone del Mobile di Milano. Nella lampada -che voleva aggiornare il Pirellone di Gio Ponti, co-fondatore nel 1932 con Pietro Chiesa del light brand milanese- OS & OOS ha scolpito un'identità visiva interpretando in maniera scultorea ma minimalista l'allineamento del sole, della luna e della terra. La tattilità è incorporata nel pezzo, in quanto i tre cerchi sono dotati di dischi filtranti che reagiscono al tocco di una mano. La lampada atmosferica ha come origine la creazione nel 2011 di Syzygy, termine astronomico che si riferisce all’allineamento di tre corpi celesti, trasformatisi poi in pezzi iconici come: Eclipse, Occultation e Transit con il blocco della luce nelle ore notturne rappresentato dall'oscuramento di uno dei dischi.


di Paola Testoni / 8 Gennaio 2018

CORNER

Design collection

[Design]

Il successo di un no-brand

Muji non rivela mai i nomi dei designer con cui collabora: ecco perché

Arredi di design

[Design]

Orologi senza tempo

Segnatempo di nuova generazione e materiali super

lifestyle

[Design]

Gli oggetti di Miart

Dalla fiera dell'arte contemporanea, meglio della sezione Objet

mostre

[Design]

MiArt a colpo d’occhio

Guida al meglio della fiera d’arte di Milano

mostre

[Design]

Bouquet 4.0

I canoni estetici delle composizioni floreali stanno cambiando

Costume

[Design]

Tappeti d'autore

Oliva Sartogo invita 8 grandi architetti a confrontarsi col tappeto

Textile design

[Design]

50 anni di Odissea nello spazio

L'incredibile accuratezza della visione di Stanley Kubrick

Costume

[Design]

I fiori a km 0

Dopo il cibo, il movimento slow contagia anche i fiori

Costume

[Design]

Quando il museo ti fa ballare

60 anni di clubbing in mostra al Vitra Design Museum

Mostre

также читайте

также читайте

читать далее

©2018 irefuse - - P. | VIA Monyka Salym, 6, ,

| | |