ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra , che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra , inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

irefuse Italia

5 oggetti minimal per trasformare le ore seduti in ufficio in momenti fitness

Il design minimalista di Mirjam de Bruijn al servizio della prevenziona dei problemi di salute causati da posture sbagliate

accessori-ufficio-minimal-mirjam-de-brijin
Mirjam de Bruijn

Co-working e spazi di lavoro flessibili non sempre offrono il mobilio adatto per la migliore postura davanti al computer, in soccorso ecco la collezione Asana di Mirjan de Bruijn 

Ebbene sì: finite feste, festività e festeggiamenti, la dura realtà si ripresenta davanti ai nostri occhi e dopo le vacanze si ritorna al lavoro. Lasciamo a psicologi e sociologi stabilire il nostro stato di stress e depressione e chiediamo invece l’ausilio del design per rendere le nostre giornate in ufficio leggermente più appaganti.

Il progetto di Mirjam de Bruijn sembra poterci venire in aiuto: la designer olandese, neo diplomata all’Accademia di Eindhoven, presenta la collezione Asana, una serie di attrezzi che aiutano chi lavora al computer a migliorare performance e postura.

Se anche voi con l’inizio del nuovo anno avete, mentalmente o per iscritto, fatto la doverosa lista dei buoni propositi, sicuramente non avete dimenticato di inserire uno stile di vita più sano. E allora perché delegare a palestra o calcetto la dose di fitness settimanale se poi ci dimentichiamo che la maggior parte delle ore le passiamo in ufficio in posizioni scorrette dal punto di vista posturale? Se dal Nord Europa arrivano nuove teorie che alternano sit and standing (Leggi anche Cos'è il sit-stand, l'ultima tendenza ufficio che arriva dal Nord Europa) perché non pensare di utilizzare le ore seduti in ufficio per tenerci in forma? Una postura ottimale non solo previene acciacchi e dolori ma migliora anche le nostre performance lavorative con buona pace del capoufficio, della nostra schiena e della nostra creatività.

La collezione Asana è composta da cinque oggetti creati per stimolare o sostenere il corpo in diverse maniere che De Bruijn ha sviluppato dopo aver scoperto che, nonostante la crescente popolarità della flessibilità del lavoro d’ufficio e degli spazi di co-working, nulla era stato ancora progettato nell’ambito della prevenzione dei problemi di salute causati da posture sbagliate o dal troppo tempo passato seduti spesso utilizzando mobili non corretti o non adatti alle proprie misure fisiche.

Se infatti lavorare in spazi comuni flessibili porta tanti vantaggi dal punto di vista psicologico dandoci l’opportunità di metterci in contatto con diversi colleghi e di creare più facilmente community, sempre più lavoratori si rivolgono a fisioterapisti lamentando una cattiva circolazione del sangue, problemi alla schiena e lesioni muscolari da movimenti ripetitivi. A tutti questi problemi gli oggetti di Collezione Asana vogliono porre un rimedio.

Foto in alto a sinistra: Femke Reijerman

Il primo tool è un bastoncino dal diametro rotondo -creato in tre diverse dimensioni- che sostiene il polso mentre si utilizza il mouse, segue poi una serie di pesi gemelli che insieme ad un grande elastico con anelli può essere utilizzato per i muscoli del polso e del braccio.

Oltre a questi strumenti di streching la collezione prevede anche due sostegni posturali: un cuscino di gomma posizionabile sopra normali sedute e un poggiapiedi di legno a dondolo che ci permette di assumere sempre un postura equilibrata.

Ma la designer rifugge ogni riferimento estetico ad oggetti medici, affermando che: "Questa serie di strumenti migliora la postura, rafforza i muscoli e stimola il flusso sanguigno, ma sono stati progettati per apparire invitanti e in sintonia con un'estetica moderna”.

Tutti e cinque gli oggetti infatti presentano un design molto riuscito con una combinazione cromatica oro e blu particolarmente indovinata che li fa assomigliare più ad oggetti di arredo minimalista che ad attrezzature mediche.


di Paola Testoni / 11 Gennaio 2018

CORNER

Design collection

[Design]

Il successo di un no-brand

Muji non rivela mai i nomi dei designer con cui collabora: ecco perché

Arredi di design

[Design]

Orologi senza tempo

Segnatempo di nuova generazione e materiali super

lifestyle

[Design]

Gli oggetti di Miart

Dalla fiera dell'arte contemporanea, meglio della sezione Objet

mostre

[Design]

MiArt a colpo d’occhio

Guida al meglio della fiera d’arte di Milano

mostre

[Design]

Bouquet 4.0

I canoni estetici delle composizioni floreali stanno cambiando

Costume

[Design]

Tappeti d'autore

Oliva Sartogo invita 8 grandi architetti a confrontarsi col tappeto

Textile design

[Design]

50 anni di Odissea nello spazio

L'incredibile accuratezza della visione di Stanley Kubrick

Costume

[Design]

I fiori a km 0

Dopo il cibo, il movimento slow contagia anche i fiori

Costume

[Design]

Quando il museo ti fa ballare

60 anni di clubbing in mostra al Vitra Design Museum

Mostre

ссылка

©2018 irefuse - - P. | VIA Monyka Salym, 6, ,

| | |