A-PLACE, UN PROGETTO DI OSPITALITÀ NEL CENTRO DI VARSAVIA

Un appartamento minimalista all’interno di una vecchia fabbrica di vodka per una visita non convenzionale della capitale polacca

image
Courtesy Photo

C'è un nuovo indirizzo per dormire a Varsavia: il primo appartamento di Studio Thisispaper.

È accaduto nel cuore di Varsavia dove il team di designer polacco ha ultimato A-PLACE uno spazio di sapore assolutamente minimalista da affittare per brevi soggiorni.

Chiunque voglia scoprire la capitale della Polonia in una maniera non convenzionale potrà d’ora in poi utilizzare come punto d'appoggio questo appartamento i cui interni sono stati progettati nello spirito di Thisispaper con una scelta accurata di oggetti e suppellettili scelti dai designer del team.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Era infatti ormai da tempo che lo studio desiderava portare l'esperienza maturata sul digitale nella realtà con la creazione di uno spazio in cui i valori da sempre proclamati potessere assumere una forma tangibile e concreta e soprattutto disponibile per tutti coloro che desiderino scegliere Varsavia come tappa o destinazione del proprio viaggio.

A-PLACE è un appartamento in affitto a Varsavia situato nel cuore del quartiere storico di Praga: non è un gioco di parole o un’inesattezza geografica, chi visita Varsavia infatti spesso ignora che la capitale polacca è in realtà l’unione di due città, un poco come Budapest.

I due quartieri sulla sponda occidentale della Vistola comprendono infatti uno dei quartieri storici della città già menzionato nel 15esimo secolo come insediamento urbano indipendente, e chiamato proprio Praga.

Un tempo area a prevalenza ebraica e poi quartiere operaio oggi la Praga varsaviana, divenuta parte integrante della città, è uno dei quartieri emergenti con un panorama culturale dei più interessanti, e quindi zona perfetta per iniziare una visita accurata della capitale.

image
Courtesy Photo
image
Courtesy Photo
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

A-PLACE fa parte del complesso residenziale recentemente creato nelle strutture post-industriali della distilleria di vodka Koneser risalente al 19esimo secolo, dove da terreni industriali abbandonati è nato un vivace campus comprendente abitazioni, edifici per uffici, un hotel e il Museo della Vodka. Il progetto è ancora in corso e il suo completamento e previsto entro il 2018.

Per Thisispaper Studio, per la prima volta si è passati dal progetto di ambienti online a uno spazio vivibile. L'idea di creare una casa per viaggiatori a Varsavia non è però nata recentemente ma ha necessitato tempo per essere realizzata concretamente visto che si cercava di realizzare un progetto che potesse riflettere la mentalità progettuale dello Studio per il quale ogni dettaglio è essenziale per far emergere nello spazio tutto ciò che esso può offrire.

Ma sicuramente dopo la ristrutturazione degli interni la parte più stimolante del progetto è stata la scelta dell’arredo utilizzato per ricreare l'atmosfera di Varsavia, dove il suo recente passato si intreccia quotidianamente con novità e progresso.

image
Courtesy Photo
image
Courtesy Photo
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Ecco allora la scelta di combinare autentici mobili vintage con pezzi progettati da designer contemporanei di cui lo Studio segue e ammira il lavoro, infatti, indipendentemente dalla loro provenienza, ciò che i pezzi hanno sempre in comune, sono la misura e la purezza, caratteristiche dell'etica del design che ha guidato Thisispaper fin dall'inizio.

Tra i designer i cui oggetti sono stati prescelti troviamo nomi come Dieter Rams, Ronan & Erwan Bouroullec, Naoto Fukasawa, Ole Wanscher, Nao Tamura, Arne Jacobsen, fno ad arrivare alla coppia olandese Scholten & Baijings. L'appartamento, con una sola camera da letto viene descritto da parte dei fondatori dello Studio, Zuzanna Gasior e Alexander Zaharov come "un luogo dove sia il corpo che lo spirito possono rilassarsi".

Il duo voleva infatti che gli interni rispecchiassero l'estetica minimalista di cui Thisispaper è diventato noto, ma fornendo allo stesso tempo ai viaggiatori uno spazio per esplorare Varsavia in modo "anticonvenzionale".

image
Courtesy Photo
image
Courtesy Photo
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Progettato nella sua interezza da Gasior e Zaharov, rispettivamente interior e graphic designer, l'appartamento è decorato in modo neutro con pareti bianche e pavimenti in legno naturale chiaro. A contrasto la cucina presenta invece mobili di legno scuro accompagnati da un piano di lavoro in acciaio inossidabile.

Nella zona notte il letto bassissimo è incorniciato da una testiera verde chiaro mentre il bagno è coperto da piastrelle bianche. Con l'obiettivo di fornire materiale interessante agli appassionati di architettura e design, l'appartamento è dotato di libri e riviste sulle industrie creative, ma non solo.

I visitatori possono infatti trovare anche kit per origami, del tè biologico giapponese e del caffè locale appena tostato. Un sistema audio vintage degli anni 70 che comprende amplificatore, sintonizzatore e un giradischi per vinili si trova poi nel soggiorno.

image
Courtesy Photo

"Abbiamo progettato A-Place da zero, guidati unicamente dall’amore per i materiali semplici e naturali, come il legno, l’acciaio, la ceramica e il lino", ha affermato lo Studio. "Ogni superficie, oggetto e colore sono stati selezionatiin base alla nostra filosofia di design che crea armonia focalizzandosi sulla funzione e la purezza della forma."

In apertura: sembra un gioco di parole ma il primo progetto di ospitalità dello studio polacco Thisispaper si trova a Varsavia, nel quartiere emergente di Praga, in una vecchia fabbrica di vodka.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Case
https://artma.net.ua

220km.com/category/aral_mq/

ivf-lab.com