ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra , che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra , inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

irefuse Italia

Karim Rashid alla Biennale di Venezia 2016

Il designer canadese firma un'installazione a Palazzo Michiel interpretando la collezione Digital Nature di Abet Laminati

karim-rashid-biennale-venezia-2016-installazione

Karim Rashid, uno dei designer più prolifici nel campo del disegno industriale con all'attivo oltre 3000 prodotti, è protagonista alla Biennale di Venezia di un'installazione, visibile fino al 27 novembre 2016, parte del circuito off della manifestazione.

Location dello speciale allestimento, disegnato nell’ambito della mostra Venice Design 2016 organizzata dallo European Cultural Centre, è Palazzo Michiel che, per l'occasione, ospita un'interpretazione della Collezione Digital Nature di Abet Laminati.

Usando i decori da lui creati per dare forma ad arredi e superfici plastiche, il designer canadese ha letteralmente abbigliato una piccola stanza di 20 mq tappezzandola di laminati dal pavimento al soffitto. L'effetto è estraneante: Il materiale lucido e coloratissimo, gli specchi e le forme curvilinee dell’installazione creano un un senso di straniamento, di distacco con il resto del contesto

Digital Nature è stato pensato per essere percepito alla vista come uno spazio fantastico che cattura l’essenza del vivere multisensoriale proprio dell'era digitale. Racconta Rashid: «Voglio uno spazio che trasmetta energia, che abbia voce e prenda vita intorno alle persone in modo che si sentano ispirate e ricaricate, perché i visitatori non cercano solo uno spazio da vedere: qui avranno la sensazione di esser fisicamente immersi nelle mie idee. Mi auguro di riuscire a trascendere Tempo, Spazio ed Esistenza, accompagnando le persone attraverso un’esperienza alternativa, stimolandole a vivere in maniera più progressista. Sono esposizioni come questa che mantengono positivo il genere umano e che ci permettono di concepire il futuro».

SCOPRI ANCHE:

Lo Speciale Biennale di Venezia 2016
Cosa vedere a Venezia: guida per visitare la Biennale


di Alec Cinque / 28 Giugno 2016

CORNER

Biennale Venezia collection

[Biennale Venezia]

Biennale essentials

Tutto quello che serve per organizzare la visita a Venezia

Biennale di Venezia 2018

[Biennale Venezia]

Leone d'Oro a Frampton

Il teorico inglese verrà premiato alla Biennale Architettura 2018

Biennale Architettura

[Biennale Venezia]

Vatican Chapels

I 10 progetti della Santa Sede per la Biennale di Venezia

Biennale di Venezia 2018

[Biennale Venezia]

SOS Brutalismo

Un palazzo di Londra arriva all'Arsenale di Venezia

Biennale di Venezia 2018

[Biennale Venezia]

Un'isola nella tempesta

Il progetto del Padiglione Inglese alla Biennale di Venezia 2018

Biennale di Venezia 2018

[Biennale Venezia]

Inside Freespace

Guida ragionata alla prossima Biennale di Architettura di Venezia

Biennale di Venezia 2018

[Biennale Venezia]

La Biennale delle Grafton

Come sarà la mostra Freespace? La parola alle due curatrici

Biennale di Venezia 2018

[Biennale Venezia]

Creare un futuro più umano

Homo Faber, a Venezia una grande mostra dedicata all'artigianato

mostre

[Biennale Venezia]

Un serpente di vetro a Venezia

L'imponente installazione di Pae White per Le Stanze del Vetro

installazioni

на сайте artma.net.ua

also

www.steroid-pharm.com

©2018 irefuse - - P. | VIA Monyka Salym, 6, ,

| | |