ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra , che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra , inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

irefuse Italia

Interni e mobili nautici, breve storia dello stile a bordo

Arte, design, yacht di lusso e tanta intraprendenza. "Stile a bordo" è un libro che ferma il tempo per raccontarci la rivoluzione del modo di vivere a bordo degli yacht Sanlorenzo

arredi-nautici-libro-stile-a-bordo-sanlorenzo

Electa pubblica 'Stile a Bordo' di Decio Giulio RiccardoCarugati, un elegante volume illustrato dedicato all'interior yacht design di Sanlorenzo.

Navigare sì, ma con mobili nautici di stile. É questa la filosofia progettuale che contraddistingue gli interni degli yacht dei Cantieri Sanlorenzo e che oggi viene raccontata in un elegante libro dal titolo 'Stile a bordo' edito da Mondadori Electa.

Più di 200 pagine espongono l'affascinante approccio adottato da Sanlorenzo per trasferire a bordo principi dell'abitare contemporaneo dalla terra al mare. Un libro di barche unico nel suo genere, che non parla della miriade di componenti nautiche proprie del settore ma che, invece, racconta la relazione tra nautica e design e di come un approccio innovativo ad opera di progettisti famosi provenienti da altri settori abbia generato una vera e propria rivoluzione dell'interior yacht design e dell'arredamento marinaro.

Il volume di Decio Giulio Riccardo Carugati narra come Sanlorenzo, per ogni singolo armatore, si faccia di volta in volta garante della casa superlativa. Grazie all’attenta visione di Massimo Perotti, azionista e CEO, e all'impegno di Sergio Buttiglieri, responsabile dell’interior design, Sanlorenzo è stato il primo cantiere a portare a bordo dei suoi yacht il design Made in Italy.

Lo yacht è un luogo straordinario, ad alta densità di emozioni e che vede la materializzazione di un sogno, quello del suo armatore. La lungimiranza di Buttiglieri è stata quella di ricollegare la percezione dello yacht al nostro tempo, connettendo mondi diversi - nautica, arte, design - e contaminando gli immaginari.

Nel 2010 è stato introdotto sul mercato il superyacht SL 100 (foto sotto), che vedeva la prima collaborazione per il progetto degli interni con uno studio di architettura e di interior design, ovvero Dordoni Architetti. La scelta progettuale è stata quella di applicare al mondo degli interni e degli arredi nautici concetti tipici dell’abitazione contemporanea, quali principi di linearità, semplicità e sofisticatezza. Fondamentale è stata la rilettura dello spazio che si è tradotta in un nuovo layout distributivo con giochi prospettici, illusioni ottiche ed effetti illuminotecnici inaspettati.

Foto: Sanlorenzo SL100, interior Dordoni Architetti ©Tom Vack

Il successo dell'SL 100, premio ADI per il design e l’innovazione, ha aperto la strada ad altre collaborazioni importantissime, come quelle con progettisti dal calibro di Antonio Citterio e Patricia Viel (per il progetto dell'SD 112 e dell'Explorer), Parisotto + Formenton Architetti (SL 96) fino al recentissimo SX 88 (foto sotto) curato negli interni da Piero Lissoni.

Leggi anche: Piero Lissoni ha inventato la barca open space: è l'inizio di una rivoluzione nautica?

La partecipazione, inoltre, di aziende leader nei rispettivi settori dell’arredo, quali Artemide, B&B Italia, Boffi, Edra, Flexform, Paola Lenti, Minotti, Penelope Oggi, Ivano Redaelli, Roda ha rivoluzionato l'arredo per il mare, conferendo a queste ville galleggianti lo stesso clima di comfort e di raffinata eleganza delle rispettive dimore in terraferma.

Foto: Sanlorenzo SX88, interior Piero Lissoni ©Tommaso Sartori

Il modo di raccontare le barche è del tutto inedito: le illustrazioni degli interni sono intervallate da fotografie dei progettisti che hanno collaborato con Sanlorenzo e da quelle di Maestri del design, autori dei mobili nautici presenti a bordo (che spesso sono icone del design).

Secondo lo stile Sanlorenzo, anche nel libro tutto è particolarmente curato con alcune sezioni inaspettate, come quella che ricalca la struttura tradizionale della scheda tecnica di una barca e che invece elenca gli arredi di design a bordo, che lasciano trasparire come la percezione degli yacht sia cambiata proprio partendo dal "piccolo".


di Mariateresa Campolongo / 20 Marzo 2018

CORNER

Speciale Barche collection

[Speciale Barche]

Baglietto, un sogno sul mare

Una mostra per celebrare la storia ultracentenaria dei cantieri di Varazze

Barche

[Speciale Barche]

5 domande a Ezequiel Farca

Interior (yacht) design secondo il progettista messicano

Barche

[Speciale Barche]

Vivere sull'acqua a Miami

Lo yacht a Miami è diventato sinonimo di villa

Barche

[Speciale Barche]

Design Go-Fast

Miami in barca a tutta velocità grazie al nuovo Cigarette

Barche

[Speciale Barche]

Il motoscafo volante

Da Dubai arriva Foiler, un'imbarcazione con ali in carbonio

Barche

[Speciale Barche]

Una Miami da diporto

Il primo salone nautico in acqua del 2018

Barche

[Speciale Barche]

Zebra Boat

Il motoscafo elettrico secondo il designer Dimitri Bez

Barche

[Speciale Barche]

Dalle auto alle barche

Nautica: dai "canotti automobile" alle ultime sperimentazioni

Barche

[Speciale Barche]

Yacht da film

5 barche da sogno viste sul grande schermo

Barche

©2018 irefuse - - P. | VIA Monyka Salym, 6, ,

| | |