ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra , che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra , inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

irefuse Italia

È davvero arrivato il momento di visitare Glasgow, e questi sono i 12 indirizzi che ci hanno convinto

La pecora nera del Regno Unito è diventata una mondana capitale europea della cultura e della creatività

glasgow-cose-da-vedere-12-indirizzi-architettura-arte-design
Getty Images

A Glasgow di cose da vedere oggi ce ne sono tante, ma non è sempre stato così: se la storia di Glasgow fosse un libro sarebbe il racconto di un riscatto.

La cronaca di un inaspettato miracolo in riva al fiume Clyde, ovvero la rinascita di una decadente città priva di speranze, diventata in pochi decenni un vivace centro culturale grazie alla riscoperta di vecchie architetture, a un’irriducibile anima musicale e a un nuovo fiorire di street-art e originali hub dedicati al design e alla creatività. 

Un irresistibile mix che ha attirato sempre più persone, dando origine a un variopinto viavai dal quale è nata una mutazione ancora in corso che, entro il 2025, dovrebbe ulteriormente rivoluzionare il volto della città con quasi 250 nuovi progetti architettonici che oggi sono tra le cose da vedere a Glasgow più interessanti.

Cosa vedere a Glasgow: architettura

Nuove costruzioni che andrebbero a fare compagnia a spettacolari edifici come il Riverside Museum, firmato nel 2011 dallo studio Zaha Hadid Architects sul sito di un vecchio cantiere all'interno del Glasgow Harbour e diventato rapidamente la quinta attrazione più popolare della Scozia.

 

in data:

Poco lontano si trova una seducente espressione del carattere scozzese: la Clydeside Distillery, la prima distilleria di whisky aperta in città da un secolo a questa parte, all’interno di una vecchia stazione di pompaggio resa elegantemente contemporanea da una nuova facciata in vetro e da due alambicchi di rame oversize.

 

in data:

 

I più razionali potranno trovare riparo sotto la sinuosa silhouette dello Science Centre, una suggestiva architettura diventata ormai un vero e proprio simbolo di Glasgow. Al suo interno oltre 300 attrazioni, un planetario e un’avveniristica sala proiezioni.

 

in data:

A testimoniare il passato di Glasgow, l’iconica sagoma del Lighthouse, disegnato nel 1895 dall’architetto Charles Rennie Mackintosh per essere un serbatoio antincendio e diventato oggi un centro riservato all’architettura e al design, animato da mostre dedicate a progettisti e architetti di tutto il mondo.

 

in data:

Inseguendo quella passione per le note che ha permesso a Glasgow di conquistare, per prima in tutto il Regno Unito, il titolo di città Unesco della musica, ecco apparire un vero piccolo tempio del sound, tra le cose da non perdere a Glasgow: il Saint Luke’s, una sala concerti ricavata all’interno di una chiesa del 1836 ormai sconsacrata, che sfida in personalità altre celebri venue cittadine come l’Old Fruitmarket o la Barrowland Ballroom.

Un altro inconfondibile edificio del panorama di Glasgow da vedere è il Clyde Auditorium, diventato per tutti il SEC Armadillo. Il perché di questo cambio di nome è presto evidente non appena si osserva la silhouette di questo edificio polifunzionale, progettato dallo studio Foster + Partners. Dietro al suo iconico guscio, ispirato alle tradizioni navali della città, infatti, “l’armadillo" nasconde un auditorium da 300 posti e un mix flessibile di spazi per conferenze, mostre ed eventi.

in data:

 

A Glasgow cosa vedere può non essere una scelta, come nel caso dell’imponete arco d’acciaio obliquo che dà forma alla campata principale del Clyde Arc, il ponte stradale dall’accattivante design curvo progettato dal Gruppo Halcrow che oggi rappresenta uno dei profili più rappresentativi di Glasgow.

in data:

 

Cosa vedere a Glasgow: arte e design

Accanto alla musica in questo angolo di Scozia brillano, come già detto, anche l’arte e il design. Una delle oasi della creatività cittadine più conosciute è certamente il Barras Art and Design, che dietro le pareti di un anonimo magazzino nasconde un vivace universo dove non mancano negozi, studi, originali proposte gastronomiche, mercatini delle pulci e esempi di upcycling.

 

in data:

Tutta da scoprire come le strade che la ospitano, è la Burrell Collection, la più grande raccolta al mondo realizzata da una sola persona. L’imprenditore marittimo sir Burrell per amore della creatività accostò più di 8.000 oggetti, compresi vasi romani, ceramiche cinesi, quadri fiamminghi, sculture di Rodin e molto altro ancora.

 

in data:

Un po’ fuori dalle rotte dei consueti itinerari, c'è il quartiere-comunità di Hidden Lane, un’altra riserva metropolitana di creatività che tra le sue palazzine colorate ospita un centinaio di interessanti realtà tra studi di design, laboratori artigianali, gallerie d’arte, sale da tè, agenzie di comunicazione, studi fotografici e “tane" di maker.

in data:

 

Nella rinata città scozzese anche un vecchio deposito di tram a cavalli può trasformarsi in un centro contemporaneo per le arti visive e lo spettacolo. Lo spazio Tramway, tra le sue architetture industriali, ospita due sale, due gallerie e una serie di strutture riservate a progetti temporanei. Dai primi anni del 2000 è diventato anche la suggestiva casa dello Scottish Ballet

in data:

 

Il resto del fascino di Glasgow è affidato al colore. La città scozzese è anche nota per le tante opere di street-art che ne animano le strade. Capolavori come il The World's Most Economical Taxi, lo Spaceman o il St Mungo at High Street dell’artista australiano Smug, che compongono una vera galleria d’arte diffusa a cielo aperto, da visitare anche guidati dall’app android Glasgow Mural Trail.

in data:

 

 


di Francesco Marchesi / 27 Febbraio 2018

CORNER

Architettura collection

[Architettura]

Milano Arch Week 2018

Tutti gli eventi più interessanti del festival d'architettura

architettura, milano, milano arch week 2018

[Architettura]

Tutte le case della Regina

Elisabetta II ha una casa per ogni occasione... o quasi

costume

[Architettura]

Concerti per architetti

In giro per l'Europa alla scoperta di allestimenti scenografici

Travel

[Architettura]

L'hotel di Foster a Hong Kong

Una nuova idea di grand hotel in un palazzo modernista

Travel

[Architettura]

La nuova Royal Academy of Arts

Completato il grande progetto di restyling di David Chipperfield

Edifici Pubblici

[Architettura]

Storia e significato dell’Afrofuturismo

Dopo Black Panther è la nuova parola d’ordine, dalla musica all’architettura

Costume

[Architettura]

Dubai in 17 studi d'architettura

Marc Goodwin racconta con le sue fotografie gli studi di 17 architetti

Costume

[Architettura]

Aires Mateus a Tournai

Una facoltà d'architettura moderna tra i palazzi fiamminghi

Edifici pubblici

[Architettura]

Nuova ville lumière

Si chiama EuropaCity la città del futuro a Parigi nel 2024

Progetti

here

Нашел в интернете популярный блог со статьями про наушники стрелковые www.militarycenter.com.ua/
Узнайте про важный web-сайт на тематику уголь для кальяна купить киев http://jaamboo.com.ua

©2018 irefuse - - P. | VIA Monyka Salym, 6, ,

| | |